Cavalotti: “Si deve andare a votare, è il primo passo per partecipare”

Mentre in piazza c'era la risottata con Maroni, incontro con diverse donne-sindaco del centrosinistra. Presente anche il candidato del centrosinistra a Cassano. Venerdì sera musica in piazza per chiudere la campagna elettorale

Mentre in piazza Mazzini si consumata la risottata della Lega Nord con Roberto Maroni e altri uomini del Carroccio, il candidato del centrosinistra e liste civiche Laura Cavalotti ha tenuto una serata in villa Truffini dedicata alle donne sindaco. Oltre a lei e a un’ottantina di persone, erano presenti Laura Prati neo sindaco di Cardano al Campo, Adriana Fabia sindaco di Lozza, Donata Bordone sindaco di Besnate, Marta Sarti assessore cultura e istruzione di Casorate Sempione. Presente alla serata anche il candidato sindaco del cnetrosinistra a Cassano Magnago, Mauro Zaffaroni.

Diversi i temi affrontati, non solo riguardo alle donne in politica. Come il sindaco di Lozza, che ha vinto proprio nel paese dell’ex ministro dell’Interno e che ha sottolineato come «le donne in politica siano meno corruttibili degli uomini, guardano più alla sostanza e al bene comune». Oppure la Bordone che ha sottolineato come «si debba lavorare sempre perchè la politica diventi un posto di servizio non un posto di potere. La gente deve vedere l’onestà».
A chiudere gli interventi degli ospiti Zaffaroni ha fatto notare come i primi punti del programma di Cassano e Tradate siano identici: «Cambiamento, trasparenza e partecipazione sono punti che abbiamo in comune nel nostro programma: si vede proprio che è quello che serve ai cittadini, dopo anni di amministrazioni che non hanno coinvolto le persone. Serve il cambiamento e rinnovamento».

Ed è proprio nel suo intervento di chiusura che la Cavalotti si è rivolta direttamente a Zaffaroni: «Sono sicura che ci sentiremo, perchè vinceremo – ha dichiarato con sicurezza -. Si dovrà lavorare insieme non solo in città ma anche nel territorio, con gli altri sindaci. Per la prima volta in città sento che in questa campagna elettorale c’è stato davvero il coinvolgimento dei cittadini, la partecipazione. Sensazioni e modo di fare che vanno portati dentro il palazzo comunale, fino ad oggi rimasto chiuso a pochi. I cittadini non sono sudditi. Si devono portare i cittadini a votare, è solo il primo passo per partecipare».

La campagna elettorale del centrosinistra e liste civiche si chiuderà venerdì, a partire dalle 16 in villa Inzoli, per proseguire alle 17 in Villa Centerari, tra passeggiate in centro e giochi per bambini. Alle 21 musica in piazza Mazzini, con diversi gruppi musicali giovani della città, oltre alla presentezione da parte di Laura Cavalotti dei consiglieri comunali che comporranno la maggioranza in caso di vittoria. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Maggio 2012
Leggi i commenti

Video

Cavalotti: “Si deve andare a votare, è il primo passo per partecipare” 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.