Ad Azzate compaiono i volantini: “Noi non siamo abusivi”

Le persone sgomberate dal campeggio/residence Sette laghi hanno diffuso un volantino in paese col quale spiegano le loro ragioni e chiedono l'appoggio e la solidarietà degli azzatesi

Un volantino diffuso ad Azzate spiega le ragioni degli sgomberati del campeggio/residence “Sette Laghi”: “Non siamo abusivi, non siamo poveracci. Abbiamo sempre pagato le tasse, le utenze, le bollette e ora siamo trattati come ladri. Vogliamo che sappiate che 500 famiglie saranno sbattute in mezzo ad una strada! Donne, anziani, bambini che non sanno dove andare”. Una sorta di appello alla cittadinanza di Azzate, alla quale gli sgomberati chiedono di non credere alle “false notizie” diffuse in questi giorni: “Bloccate questa ingiustizia!”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Settembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.