500 telefonate in un’ora: inizia con il botto l’anno del 112

Tra la mezzanotte e l'una del primo gennaio, gli operatori della centrale del numero unico sono stati tempestati di richieste di aiuto. Nei primi 34 minuti ne avevano ricevute 333

Botti di inizio d’anno e il 112 va in tilt. Tra la mezzanotte e l’una del primo gennaio, al 112 NUE di Varese sono arrivate ben 500 chiamate. Una pioggia di squilli incredibile che è poi andata scemando nel corso della notte. 
Nella sala operativa all’interno dell’ospedale di Circolo c’erano i 6 operatori, previsti per tutti i turni di notte, a cui se ne era aggiunto uno in vista del surplus di lavoro. Ricordiamo che, dal novembre scorso, il NUE risponde alle domande di intervento di ben 5 province: Varese, Como, Lecco, Bergamo e Monza Brianza.
Al momento di staccare, però, due dei centralinisti del turno precedente, hanno deciso di fermarsi per dare una mano ai colleghi bombardati dalle chiamate. Con loro, si è messo all’opera anche il responsabile del servizio dottor Guido Garzena : « Sono state soprattutto richieste di intervento per le forze dell’ordine a causa degli allarmi che erano impazziti a causa dei botti – spiega Garzena – Solo dalle 2 sono iniziate le richieste di intervento per il 118 a causa soprattutto di stati di ubriachezza con molte vittime tra donne e ragazzini».

Le richieste di aiuto al servizio dell’emergenza iurgenza sono poi proseguite per tutta la giornata del primo a causa di stati influenzali e per il soccorso di anziani soli.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 02 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.