Acqua sporca, il comune: “Volevamo essere informati e non rimbalzare i cittadini al call center”

L'ufficio tecnico di Gazzada Schianno risponde anche sulla questione dei lavori alla rete: «Il piano investimenti Aspem per il triennio 2013-2015 non ci è ancora stato consegnato»

Riceviamo e pubblichiamo una precisazione dell’ufficio tecnico del Comune di Gazzada in merito alla vicenda dell’acqua marrone dai rubinetti delle abitazioni fra mercoledì 23 e giovedì 24 gennaio.

E’ vero che l’ufficio scrivente e l’Amministrazione Comunale sono al corrente del problema relativo ai sedimenti nelle tubazioni, è anche vero che a tal fine si è tenuta una riunione presso il municipio nel mese di novembre 2012 nel corso della quale aspem si è impegnata ad inserire le opere urgenti nel piano triennale investimenti già dal 2013, da trasmettere poi all’Amministrazione Comunale prima della redazione del bilancio 2013 per poterne programmare l’inserimento nello stesso. Ad oggi il piano investimenti Aspem per il triennio 2013-2015 non ci è ancora stato consegnato e quindi è evidente che non è stato possibile fornire ad Aspem una risposta formale in tal senso, nonostatnte le rassicurazioni verbali espresse nel corso della riunione.
L’Ufficio Tecnico sa bene che esiste un numero da contattare, ma ha chiesto semplicemente di essere informato e aggiornato da Aspem di quello che accade in tempo reale, in modo tale da riferire l’informazione al cittadino che telefona in Comune anzichè semplicemente "rimbalzarlo" al numero preposto. Si cerca comunque di collaborare e di offrire un servizio a chi telefona.
Ringrazio per l’attenzione e porgo distinti saluti.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.