Fondazione Comi: sindacati sul piede di guerra

Dopo la circolare che annuncia il taglio del 25% degli stipendi al personale, Cigl e Cisl chiedono di incontrare il commissario straordinario

Nuova dura presa di posizione dei sindacati FP Cgil e Cisl Fp sulla questione della Fondazione Comi di Luino. Al centro della disputa il bilancio che il commissario straordinario è chiamato a gestire dopo che è stato trovato un buco. 
I sindacati si dicono preoccupati per il destino dei lavoratori che sembrano essere i destinatari della politica di contenimento dei costi: «Nella giornata del 22/01/2013 – scrivono i sindacalisti Manzi della Cigl e Palermo della Cisl – l Dott. M. Pesenti, unilateralmente, ha esposto ai timbri

una circolare dove rendeva noto ai dipendenti che lo stipendio di gennaio sarebbe stato
erogato solo per il 75%, decurtato quindi del 25%. La circolare, formulata in maniera ambigua, può far presupporre che vi sia un’ ipotesi di accordo sindacale che in effetti non esiste! …. Fondazione Comi non può chiedere a chi non è responsabile di quanto accaduto e cioè le lavoratrici ed i lavoratori , che, ricordiamo non producono bulloni ma servizi essenziali e hanno sempre operato per dare una buona assistenza ai molti anziani del territorio lì ricoverati, di rinunciare ad una parte sostanziale del salario indispensabile per vivere in modo dignitoso insieme alle loro famiglie. Dal prossimo incontro che abbiamo proposto per il 28 gennaio pv, ci attendiamo la massima disponibilità dell’ azienda a discutere anche di soluzioni diverse dal provvedimento unilaterale che intenderebbe decurtare gli stipendi di chi opera ogni giorno all’ interno della struttura»

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.