Il console americano a Varese

Dopo la visita in mattinata alla base Nato, il Console americano Kyle R. Scott ha incontro il Vicepresidente della Provincia di Varese Luca Marsico, il prefetto Giorgio Zanzi e il vicesindaco Carlo Baroni

visita console americano fotoÈ stata una lunga giornata in terra varesina per il console americano Kyle R. Scott. Dopo il saluto al contingente Nato di Solbiate Olona, in partenza per l’Afghanistan dove il loro comandante avrà una posizione altissima nel contingente Isaf, avvenuto in mattinata, il console è stato oggi pomeriggio, 10 gennaio 2013, in visita a villa Recalcati. Prima dal prefetto Giorgio Zanzi, poi dal vicepresidente della Provincia Luca Marsico. L’ultima tappa del console statunitense è stata, infine, in comune a Varese, dove ha incontrato il vicesindaco Carlo Baroni.

«Una visita molto gradita oltre che importante» ha detto Marsico, aggiungendo che «aver ospite qui da noi il Console che rappresenta un Paese per noi fratello e amico è quindi motivo di grande orgoglio. Le capacità degli Stati Uniti di dimostrare che chi davvero ci crede e ha voglia di raggiungere obiettivi importanti, può farcela, continua ad essere per noi un modello di riferimento, tanto che ancor oggi noi crediamo in quel modello di società».
Il Console Scott ha ringraziato «per la cordialità dimostrata» e ha dichiarato che «questa giornata mi ha dato l’opportunità di approfondire la mia conoscenza di questo territorio. Sono stato alla caserma Nato di Solbiate Olona, che rappresenta un modello della solida collaborazione tra il mio e il vostro Paese. Proprio qui a Varese vi sono importanti aziende americane e l’incontro con le istituzioni mi permetterà di approfondire il periodo difficile che si sta attraversando, ma anche di confermare che l’Italia per molti dei miei concittadini continua a rappresentare un’opportunità di vita e di lavoro. Non è la prima volta che vengo a Varese. E questa provincia ha luoghi molto belli e che ho avuto modo di visitare».

Il console generale Kyle R. Scott: la biografia
Diplomatico di carriera con il rango di Ministro Consigliere, Kyle Scott ha preso servizio come Console Generale a Milano in Agosto del 2011.
La sua carriera presso il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti dura da più di 30 anni durante i quali ha prestato servizio presso sette diverse sedi, concentrandosi principalmente su questioni europee e accordi multilaterali.
Kyle Scott si é unito alla Missione Diplomatica degli Stati Uniti in Italia dopo essere stato il Direttore dell’Ufficio per gli Affari Russi dal 2009 al 2011. Precedentemente, Scott è stato Vice Direttore della Missione Diplomatica degli Stati Uniti presso l’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (USOSCE) a Vienna.
Il Console Generale Scott ha inoltre lavorato alla Missione Diplomatica degli Stati Uniti presso l’Unione Europea e alle Missioni Diplomatiche degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite a New York e Ginevra e alle ambasciate americane in Croazia, Ungheria, Israele e Russia ed è stato National Security Fellow per il Dipartimento di Stato alla Hoover Institution a Stanford, in California.
Kyle Scott è sposato e ha due figli. Parla diverse lingue europee, tra cui il russo, l’italiano, il croato, l’ungherese, il tedesco e il francese. Ha studiato tedesco e russo presso l’Arizona State University e dopo la laurea ha studiato finanza internazionale presso l’American Graduate School for International Management sempre nel suo stato nativo, l’Arizona.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.