Il Verbano cambia ancora: Di Marco torna in panchina

Il patron Barbarito fa retromarcia esonerando dopo tre giornate Albino e richiamando il vecchio allenatore. Intanto arrivano altri tre giocatori in rossonero

Sembra non esserci pace per il Verbano. I rossoneri, terzultimi nel girone A di serie D con 13 punti. Il presidente Barbarito, dopo aver esonerato Alfonso Di Marco promuovendo Marcello Albino dalla Juniores alla prima squadra, ha fatto marcia indietro richiamando Di Marco alla guida della prima squadra.

Intanto la rosa continua a crescere, dopo il tesseramento di altre tre pedine. A Besozzo sono arrivati nelle ultime ore il difensore centrale classe 1988 Carmine Pagano e i centrocampisti Antonio Montingelli (nato nel 1989) e Domenico Pirrotta (classe 1990). Se sommati ad Andreoletti, Chiodini ed Espinal, sono quindi sei i volti nuovi arrivati in rossonero nell’ultimo mese, un ulteriore sforzo della società per riuscire a risalire la china di una classifica sempre più buia, ma un lavoro in più per mister Di Marco, che dovrà integrare i nuovi arrivi in una rosa in continua evoluzione.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.