La Pro Patria in silenzio stampa

Dopo il pareggio di Vicenza il patron Vavassori, tramite l'addetto stampa Vittorio Zullo, ha comunicato che la società non parlerà con i giornalisti e che nei prossimi giorni spiegherà le motivazioni

La Pro Patria pareggia 1-1 in casa del Vicenza al termine di una gara ben giocata dai tigrotti, ma come al solito il gol fatica ad arrivare. Serve una punizione di Giannone che si infila beffarda sorprendendo Ravaglia. La partita però deve aver lasciato l’amaro in bocca al presidente Pietro Vavassori, presente in tribuna al fianco del direttore Ferrara, che a fine partita indice il silenzio stampa per tutta la società, giocatori e allenatore. A portare la notizia in sala stampa è l’addetto stampa Vittorio Zullo, che anticipa che ci sarà una conferenza stampa in cui il patron spiegherà questa scelta. 
 
Davanti ai giornalisti arriva invece Giovanni Lopez, tecnico del Vicenza, che non trova scuse per la gara negativa dei suoi: «Chiedo scusa per la prova, mi assumo tutta la responsabilità di questa partita sottotono. Oggi abbiamo dato il peggio, stiamo cercando di lavorare, ma è difficile e bisognerà fare di più. Abbiamo giocato sempre a rincorrere, con una lettura della gara completamente sbagliata. È molto strano perché in settimana in allenamento i ragazzi li vedo bene. I nostri ragazzi sbagliano la domenica eppure dobbiamo ringraziare i nostri tifosi perché vengono ancora numerosi allo stadio».
 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 20 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.