Rush maturo, Clark va a sbattere

Lo svedese disputa una prova di livello in supporto a Ere e Polonara. Il play americano invece non ne azzecca una in regia

SCEKIC 6,5 – Quattro recuperi, la giusta dose di muscoli sotto canestro e la capacità di farsi trovare pronto sui rari palloni (3/3) finiti nelle sue mani in area colorata. Prova di sostanza, come Ere vendica la prestazione di Supercoppa.

COLEMAN 6,5 – Mano congelata quando c’è da tirare da lontano (0/4), però è un fattore importante quando bisogna spaccare la difesa con serpentine veloci. E se non segna, subisce fallo o alla bisogna balza a rimbalzo. Un po’ individualista, ma serve anche quello.

RUSH 7 – Più maturo dell’anno scorso almeno in queste prime uscite, non ha paura a fare a sportellate con il più grosso White e a scaricare sui 28 metri tutto il suo atletismo. Piace anche la sua concentrazione.

CLARK 4,5 – Spiace davvero, ma con l’arancia tra le sue mani la Cimberio lascia scorrere secondi preziosi e si incarta a ogni azione d’attacco. E in difesa più di una volta lascia a desiderare. Non è un caso che Frates (giustamente lo difende nel dopo gara) lo imbulloni alla panchina quando deve disegnare il quintetto per vincere la partita.

DE NICOLAO 6 – Cifre negative (valutazione a – 6, 0/5 al tiro) ma la lucidità per dirigere la Cimberio nel quarto conclusivo, anche con buona guardia sul temibile Cinciarini. Questo gli vale la sufficienza.

HASSELL 6,5 – I primi due quarti piuttosto incolori derivano anche dal fatto che in attacco nessuno gli offra un pallone giocabile. A rimbalzo però fa il suo dovere e quando inizia a fatturare anche nella metà campo avversaria lascia un discreto marchio sul match. Frates gli fa i complimenti, cosa che non era accaduta spesso fino a oggi.

ERE 8,5 – Troppo brutto per essere vero nell’infausta serata di Supercoppa, si merita la lode e il bacio accademico per come interpreta la partita con Reggio Emilia. Comincia in modo discreto, ma poi capisce che White non è un totem imbattibile e allora lo attacca e lo demolisce, chiudendo con uno show balistico clamoroso.

POLONARA 7
 (foto) – Un po’ a intermittenza, però alla fine è ancora tra i migliori per impatto e risultati (23 di valutazione). Preciso dall’arco, più della sua media, va anche a fare la voce grossa in area con otto rimbalzi e qualche rasoiata. Anche quattro assist.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.