Scoppia una bomba a mano, quindicenne in elicottero a Varese

Il ragazzo stava giocando col fratello in un cascinale quando è esploso l'ordigno: è in prognosi riservata al "trauma center" del Crircolo

esplosione intelviStava giocando in un cascinale della Val d’Intelvi (Como) col fratello quando è stato investito dalle schegge din una bomba a mano che lo hanno ferito gravemente alle gambe e al basso addome.
Un giovane di 15 anni di Cerano d’Intelvi è finito in codice rosso all’ospedale di Varese in gravi condizioni. Il fatto è avvenuto poco prima delle 16 in una zona di campagna della valle che si trova nell’ampia striscia di terra che si trova fra il Lario e il Ceresio (nella foto di Ciaocomo, dove sono disponiobili ulteriori aggiornamenti sul fatto).
A soccorrere il giovane il 118 di Como che ha inviato sul posto un elisoccorso e un’ambulanza. Viste le condizioni del giovane si è optato per il ricovero urgente all’ospedale di Varese dove il ragazzo è stato ricoverato al "trauma center" della struttura varesina. Il quindicenne è stato intubato e sottoposto a un delicato intervento. Dopo l’operazione è stato ricoverato in terapia intensiva. 
(aggiornato alle ore 18.43 del 25/10/2013)

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.