Spartitraffico e semafori pedonali: partono i lavori per la sicurezza stradale

Interessati viale Milano, la "tangenzialina" nel tratto di via Pietro da Gallarate, la via Carlo Noè: "Completeremo entro inizio dicembre". Prevista anche la nuova segnaletica riflettente ad alta visibilità

Un piano per la sicurezza stradale sulle vie di principale scorrimento: il finanziamento era stato annunciato già tempo fa, ora è il momento di aprire i cantieri. L’iniziativa è finanziata anche con un finanziamento messo a disposizione dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, riconosciuto da Regione Lombardia, e ora ci sono i progetti esecutivi e gli appalti pronti.
Andiamo per ordine, vedendo le tre zone interessate, viale Milano, la "tangenzialina", via Carlo Noè.

Nel dettaglio, in viale Milano le barriere in plastica attualmente posizionate saranno rimosse e sostituite con 7 spartitraffico permanenti in corrispondenza delle vie laterali. La misura scongiurerà pericolose svolte vietate in corrispondenza di punti a rischio. Si provvederà, inoltre, alla creazione di corsie riservate per biciclette su entrambi i lati della via e alla realizzazione di marciapiedi in due tratti che registrano passaggi di pedoni. Per questi ultimi sono previsti anche due attraversamenti, uno dei quali con illuminazione ad hoc. Gli spartitraffico saranno posizionati all’altezza del Mc Donalds (senza attraversamento pedonale, sul lato opposto c’è solo la caserma), del Mediaworld (con attraversamento e nuovi tratti marciapiedi), di via Pompei e via Campi (dove c’è una per fermata bus, che sarà posizionata fuori carreggiata per evitare intralci) e  e due in fondo agli altri centri commerciali. Sono inoltre previste due corsie ciclabili su entrambi i lati, continue.

In via Noè, 4 attraversamenti pedonali saranno potenziati con ulteriori spartitraffico. Quelli esistenti separano i due sensi marcia, ognuno con due corsie. Al termine dei lavori le stesse corsie saranno dotate di strutture “divisorie” che incanaleranno obbligatoriamente le auto e permetteranno ai pedoni di suddividere l’attraversamento in 4 tratti. L’accorgimento contrasta un fenomeno noto: l’auto che procede sulla corsia di destra accorda la precedenza al pedone che si incammina sulle strisce mentre un mezzo che percorre la corsia di sorpasso, per scarsa visibilità, rischia di sopraggiungere e di investire il malcapitato di turno.

In via Pietro da Gallarate e via Fermi si posizioneranno, infine, 3 attraversamenti ciclopedonali a chiamata, in corrispondenza in particolare di attraversamenti davanti alle scuole che hanno visto incidenti molto gravi. Gli attraversamenti saranno dotati di semafori a LED sopra la carreggiata, a risparmio energetico a 7watt, che garantiscono anche ottima visibilità anche per evitare “rosso fantasma” in caso di controsole. Accanto all’alttraversamento pedonale ci sarà anche l’attraversamento ciclabile, con le strisce tratteggiate.

Per le “zebre” si farà ricorso a un materiale innovativo, resistente all’usura e allo scivolamento. La presenza nella miscela di perline rifrangenti aumenterà la visibilità della segnaletica a terra. La nuova vernice potrà essere utilizzata, previa verifica delle condizioni caso per caso, anche per rinnovare la segnaletica a terra già presente. Saranno esaminate le condizioni di compatibilità di 300 attraversamenti e di 500 fra linee d’arresto, scritte e simboli.
Il costo dell’operazione è di circa 800.000 euro. Il finanziamento proveniente da Ministero e Regione ammonta a circa 360.000.

I tempi? Gli interventi su viale Milano partiranno per primi, «a giorni» dice il sindaco Edoardo Guenzani. «L’impegno è finire entro novembre- prima settimana di dicembre, così da ultimare prima dell’inziio degli acquisti ai centri commerciali». Se piovesse? «Se ci dovessero essere ritardi per motivi atmosferici, completeremo dopo il periodo natalizio, dopo aver messo in sicurezza i cantieri». In parallelo partiranno i lavori sulle altre vie, tutte già appaltati. Nella giornata di mercoledì 23 ottobre saranno invece aperte le buste per l’assegnazione del lavoro di rifacimento della segnaletica con materiale riflettente.

L’intero progetto è stato presentato, col supporto di Claudio Stefelli, responsabile Ufficio Tecnico del Traffico, dal sindaco, Edoardo Guenzani, e dall’assessore ai Lavori Pubblici, Luigi Colombo. «L’intervento – ha sottolineato quest’ultimo – sta per partire. Ieri, per esempio, si sono effettuati i primi rilievi. Contiamo di terminare i lavori, specie su viale Milano, prima che il traffico aumenti per il periodo natalizio. Se poi il meteo dovesse mettersi di traverso, i cantieri saranno fermati e messi in sicurezza, in modo da non peggiorare una circolazione che nel mese di dicembre risulta comunque problematica». «La validità dei progetti elaborati con gli uffici – ha dichiarato il primo cittadino – ci consente di ottenere finanziamenti esterni, così da avviare lavori per importi superiori a quelli previsti dal bilancio. È il caso delle opere illustrate oggi, coperte per il 45% da finanziamenti esterni. Insieme alle manutenzioni, assicurate in periodo di risorse limitate, e all’efficace rotatoria di via XX Settembre – via Venegoni, le novità appena presentate sono un altro traguardo raggiunto dall’assessore Luigi Colombo. Prima del passaggio di consegne al suo successore, Danilo Barban, passaggio dovuto a ragioni che nulla hanno a che vedere con motivi politici o amministrativi, desidero ringraziarlo per quanto fatto».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.