Canale in secca, entrano nel vivo gli scavi al Panperduto

Lasciano a bocca aperta i sette cantieri aperti sul Villoresi: emerge il fondale e, in un punto vicino alla strada, anche le carcasse di due automobili abbandonate

Lasciano a bocca aperta i cantieri aperti sul canale Villoresi nella zona del Panperduto di Somma Lombardo. Entrati nella fase cruciale, gli scavi delle ruspe hanno richiesto lo svuotamento del tratto di canale successivo alla diga del Panperduto facendo emergere il fondale e, in un punto vicino alla strada, anche le carcasse di due automobili abbandonate già emerse durante i lavori degli scorsi anni. La strada che affianca il Panperduto sarà chiusa fino a fine marzo anche a pedoni e ciclisti.

Galleria fotografica

Cantieri al Panperduto 4 di 22

Nel complesso si tratta di 7 opere cantierizzate che riguardano lavori per la messa in sicurezza di un’infrastruttura che serve per il controllo e la fornitura dell’acqua ad un bacino enorme e ricco di attività agricole (si parla del 2% della produzione agricola nazionale), per la realizzazione di una nuova centrale idroelettrica, per la realizzazione del canale di navigazione che potrà connettere la Svizzera e Milano, e per la sua valorizzazione turistica con la costituzione di un nuovo ostello della gioventù e nuove strutture museali.

Lo stato dei lavori è che sono già stato realizzate o comunque messe a cantiere le principali opere di messa in sicurezza: consolidamento delle sponde e del fondo del canale, della struttura della diga e delle chiuse per la navigazione. Completata la messa in funzione della chiatta di attraversamento che collega la terraferma all’isolotto posto tra il Ticino e il canale, oggi utilizzato per trasportare mezzi e materiali, con il progetto di convertirlo successivamente per il trasporto turistico.

Il luogo del cantiere:

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 marzo 2014
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Cantieri al Panperduto 4 di 22

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore