Sottili: “Cittadella non è l’ultima spiaggia”

Il mister del Varese racconta come la squadra sta vivendo la trasferta di sabato a Cittadella. I biancorossi partiranno con un giorno d'anticipo, la società ha comprato i biglietti del settore ospiti da regalare ai tifosi

«In questi giorni si è detto spesso che la partita con il Cittadella è la nostra ultima spiaggia.
Credo che questa definizione valga per i nostri avversari se vinciamo. Noi andiamo avanti». Il mister del Varese, Stefano Sottili, prova a stemperare il clima di tensione che si è creato attorno alla squadra dopo la sconfitta in casa contro il Lanciano. I biancorossi sono a tre punti dai play out, davanti a Novara (40 punti) e il Cittadella (39). Un vantaggio esiguo che Corti e compagni dovranno cercare di non sprecare. La trasferta non si presenta facile perchè i veneti vengono da una striscia di risultati positivi, mentre il Varese, oltre alla serie di risultati negativi infilati nelle ultime tre partite, dovrà fare a meno do Neto e Cristiano, entrambi infortunati a cui si potrebbero aggiungere Oduamadi e Zecchin, entrambi alle prese con acciacchi che risalgono alla partita contro il Bari.
Il Varese partirà per Cittadella con un giorno di anticipo. Mister Sottili esclude che questa sia una decisione dovuta per allentare la morsa di tensione attorno alla squadra, circostanza confermata da Lele Ambrosetti: «Questo ritiro non è punitivo– spiega il nuovo direttore sportivo biancorosso– l’ho voluto io per stare insieme alla squadra e conoscerla meglio. Sono tutti ragazzi molto maturi, consapevoli della situazione. E poi, non dimentichiamo, è sempre e solo una partita di calcio».
«Stare insieme non vuol dire isolare la squadra» aggiunge Sottili.
Il mister del Varese si aspetta un Cittadella con «più certezze, più convinzione e con un morale alto, consapevole dei propri mezzi perché arriva da una serie di risultati positivi». Non crede però che aggredirà il Varese. Sul modulo Sottili dice di aver provato sia il 4-2-3-1 sia il 4-4-1-1 perché «nel calcio di oggi bisogna sempre preparare due partite» sperando che il Varese non ripeta gli errori fatti nelle ultime gare.«Contro Lanciano Bari gliavversari ci hanno aspettato molto – spiega Sottili – e noi siamo stati poco fluidi nel governo della palla a terra, non capitalizzando le occasioni avute».
La società che sta cercando di ricucire il rapporto con i tifosi annuncia che acquisterà i biglietti del settore ospite del Tombolato da regalare ai tifosi. Per poter aderire all’niziativa é necessario essere provvisti della tessera del tifoso e recarsi, esclusivamente, entro lo ore 19 di venerdì presso il punto vendita ufficiale La Casa del Disco di Varese. «So che da queste parti sembra un gesto superbo – conclude Ambrosetti – perché i tifosi sicuramente si saranno già mossi da sabato, ma è un segnale che vogliamo dare perché questa è una delle partite, esclusi i play off, più importanti da quando siamo ritornati in serie B. Il ringraziamento va a tutto lo staff societario che ha lavorato in questi giorni per raggiungere questo obbiettivo».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Aprile 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.