Dopo l’addio dei russi, arriva il rilancio di MV Agusta

Il presidente Castiglioni ha rilevato tutte le attività del team dopo il disimpegno di Yakhnich Motorsport. Corti, Cluzel e il nuovo innesto Roccoli saranno regolarmente in gara a Misano nel weekend mondiale

MV Agusta non si spaventa dopo l’improvviso divorzio dai russi di Yaknich Motorsport, il team che affiancava la casa della Schiranna nella gestione della squadra che sta partecipando ai mondiali Superbike e Supersport, e anzi rafforza il proprio impegno nei campionati dei bolidi derivati dalla produzione di serie.

(Il pilota Claudio Corti a sinistra, con il presidente di MV Agusta Giovanni Castiglioni)

Lo ha annunciato l’azienda varesina a pochi giorni dalla notizia della separazione con Yaknich, per bocca dello stesso presidente Giovanni Castiglioni. «Vogliamo aumentare sensibilmente i nostri impegni ed investimenti nelle corse per raggiungere nella prossima stagione, in entrambi i campionati, obiettivi ancora più rilevanti» ha sottolineato il numero uno della Schiranna dopo la firma dell’accordo con Alexander Yakhnich con cui MV Agusta ha rilegvto tutte le attività del team. «Abbiamo raggiunto importanti traguardi con la F3 nel Mondiale Supersport e stiamo continuando ad investire nello sviluppo della F4 per il mondiale Superbike in previsione del nuovo regolamento 2015» ha concluso Castiglioni.
Confermate poi le indiscrezioni che avevamo già riportato nei giorni scorsi: Claudio Corti in Superbike e il francese Jules Cluzel in Supersport (il transalpino è secondo in classifica) conservano regolarmente il proprio posto, mentre Vladimir Leonov che era arrivato insieme al team russo sarà sostituito dal 30enne italiano Massimo Roccoli, che già conosce bene le moto varesine visto che le ha portate alla vittoria nelle ultime gare del campionato italiano. E già da questo fine settimana, sul circuito di Misano Adriatico, il nuovo assetto di MV sarà in gara nelle prove iridate.

LEGGI ANCHE
MotociclismoIl team Yakhnich divorzia da MV Agusta 
MotociclismoCluzel ci prende gusto, podio anche a Sepang 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 giugno 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore