Chi guidava l’auto sulla quale è morta Lucia?

Emergono i primi particolari della dinamica dello schianto di domenica mattina in via Ticino. Non è chiaro quale dei due ragazzi era alla guida della vettura. Entrambi erano positivi all'alcol test e uno di loro aveva la patente sospesa

Le indagini di Polizia Stradale e Procura sull’incidente avvenuto in viale Ticino domenica mattina, nel quale ha perso la vita la diciannovenne Lucia Ranieri, dovranno accertare due elementi: chi dei due ragazzi in auto con lei fosse alla guida in quel momento e qual’era la loro condizione psicofisica in quel momento. Secondo la prima ricostruzione fornita al sostituto procuratore Pasquale Addesso i due avevano una quantità di alcol nel sangue di gran lunga superiore al limite e uno dei due, forse quello che era alla guida, aveva la patente sospesa. C’è, però, un’incongruenza tra la testimonianza dell’uomo a bordo dell’altra auto e quanto dichiarato dai ragazzi in auto con Lucia su chi dei due maschi fosse alla guida e si pensa che i due amici abbiano potuto dare una versione di comodo.

L’incidente, dunque, potrebbe essere stato causato dalla mancanza di lucidità da parte del conducente dell’auto sulla quale viaggiava la giovane cardanese se – come appare dalla prima ricostruzione della dinamica – i ragazzi si sono immessi sulla strada da una via laterale. Sarà, comunque, la perizia cinematica predisposta dal sostituto procuratore a fare luce in maniera più chiara su quanto avvenuto alle 4,30 di domenica lungo il viale Ticino.

L’incidente, peraltro, è avvenuto a poche ore dalla conclusione dell’operazione congiunta delle Polizie Locali denominata Smart e finanziata dalla Regione Lombardia. Fino a poco prima dello schianto, infatti, proprio la via interessata dall’incidente mortale era tra quelle presidiate dagli agenti comunali al fine di prevenire proprio gli incidenti che seguono le cosiddette "stragi del sabato sera". Nonostante l’impegno messo in campo e i dati portati a corollario della serata di controlli, infatti, sulle strade della nostra provincia è stato versato l’ennesimo tributo di sangue giovanissimo.

LEGGI ANCHE: 98 auto controllate tra Lonate e Ferno

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.