E’ nata a Vegonno la bacheca dei libri in comune

Ogni cittadino può donare un volume, e tutti lo possono prendere in prestito, restituirlo, oppure tenerlo e donarne un altro

Ha aperto una nuova curiosa libreria a Vegonno, la frazione di Azzate nota per il sentiero dei filosofi, un angolo verde molto suggestivo della nostra provincia. La chiamano la "libera libreria", ed è una bacheca installata nei giorni scorsi, in via XXV aprile. Sta avendo un buon riscontro, già il primo giorno sono stati 17 i libri presi in prestito dalla popolazione. Il funzionamento è semplice. Ogni cittadino può donare un volume, e tutti lo possono prendere in prestito e poi restituirlo. Ma possono anche tenerselo, basta che ne diano un altor in cambio.

La manutenzione è affidata a un gruppo di cittadini che abitano nella frazione. Sulla libreria c’è questa scritta: «Facciamo evadere i libri dalle librerie e dagli scaffali polverosi. Lasciamoli girare, nella speranza che si imbattano in un lettore che li adotti e poi, dopo averli letti, li faccia di nuovo circolare, o anche li tenga per sè, ma sostituendoli con altri libri. Libera anche tu un libro! Fruga nei cassetti e negli scaffali, e inizia a condividere». 
(Nella foto il muro di Vegonno)


Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.