Alla scoperta delle cave dei “picasass”, tra Italia e Svizzera

Una serata per scoprire "la Pedrera" organizzata nella sede della Soms di Brenno Useria, e la vita di scalpellini e nelle cave

Il Gruppo Culturale la Fornace, la Pro loco e le Acli di Arcisate, con collaborazione della Soms A.C.T. “Arte Cultura e Teatro”, della Soms Viggiù 1862, Pro Loco di Viggiù e il Patriziato di Arzo con il patrocinio del Comune di Arcisate e Viggiù hanno organizzato un incontro per conoscere la storia della Predera, fra mito e realtà.

Dal centro della Terra, vale a dire dove, ancora oggi, si può visitare l’antro della cava-caverna emergeranno aneddoti, ricordi, suggestioni. L’appuntamento è fissato per venerdì 27 febbraio (ore 21, ingresso libero), nella sede della Soms di Brenno Useria, proprio a due passi dalla Predera di Brenno Useria.

Il moderatore della serata sarà Carlo Cavalli che, accompagnato da Ilario Trabucchi, Beppe Galli e Aldo Allio, racconterà la vita della cava e degli scalpellini. Come si lavorava a quel tempo? Come veniva utilizzato il materiale? Come si è riusciti a conservare un antro amplissimo al di sotto di pochi metri di terra senza crolli?

Domande a cui si risponderà durate la serata in cui verranno proiettate anche varie foto delle cave di Brenno, di Viggiù, di Piamo e di Arzo, paesino del Canton Ticino al confine con Saltrio.
Maggiori informazioni sul sito www.arcisatecultura.it.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.