Ogliari torna a far felici bambini e grandi

È già visitabile il plastico del museo Ogliari. È il più grande d'Italia per quanto riguarda i trasporti e dà il via alla presenza della collezione a Volandia

Un mese di lavoro per smontarlo e poi rimontarlo. Da oggi sarà la gioia di bambini e grandi perché un plastico così è davvero straordinario. Trenini di ogni tipo, luna park, aerei e tanto tanto altro. Francesco Ogliari aveva dedicato la vita ai trasporti e il suo museo a Ranco era famoso in tutto il mondo. Ora una parte di quel suo grande patrimonio torna a splendere a Volandia.
Jerry Giordano, in collaborazione con Giovanni Cordara, si è occupato del trasferimento del plastico del museo Ogliari. “È stato un lavoro delicato perché abbiamo dovuto ridisegnarlo, catalogarlo tutto, sezionarlo e poi smontarlo pezzo a pezzo per spostarlo e rifare qui tutti gli impianti luce. Sono migliaia di pezzi e colpisce la precisione con cui era stato costruito oltre 40 anni fa. Abbiamo trovato modellini anche dietro le montagne in zone che nemmeno si vedono al pubblico. C’era davvero una grande passione”.

Galleria fotografica

Volandia: inaugurazione plastico Ogliari 4 di 15

Grande soddisfazione per Marco Reguzzoni, presidente della fondazione Volandia e anche di Gunnar Vicenzi, presidente della Provincia di Varese. “È una grande operazione culturale oltre che un’occasione per il territorio”.

Il museo del volo si arricchisce così di un altro elemento di eccellenza e tra poco arriveranno anche le parti pesanti del museo Ogliari. I magazzini sono già pieni degli oltre 24mila pezzi che componevano questa singolare e straordinaria collezione.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Aprile 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Volandia: inaugurazione plastico Ogliari 4 di 15

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.