“Non si paga la Tasi ma aumentano l’Irpef”. Il sindaco: “La casa non si tocca”

A Cairate non si paga la Tasi, ma una lettrice fa notare che è stata aumentata l'Irpef. Ecco il messaggio giunto dalla lettrice e la risposta del sindaco Paolo Mazzucchelli

monastero cairate municipio

A Cairate non si paga la Tasi, ma una lettrice fa notare che è stata aumentata l’Irpef. Ecco il messaggio giunto dalla lettrice e la risposta del sindaco Paolo Mazzucchelli.

La lettera di Regina
Cara VareseNews
pubblicare un articolo in cui si dice che a Cairate non paghiamo la TASI va bene ma mettete ben in evidenza che per non pagare la TASI è stata aumenta l’irpef! Come è stato posto l’articolo è assolutamente di parte, viene solo minimamente accennata l’aumento dell’irpef.

La risposta del sindaco:
Di questa scelta i cittadini sono stati informati con una lettera consegnata in ogni abitazione a Marzo dove si spiegava in dettaglio i termini della decisione.
Si tratta di un aumento di 0.3 punti percentuali: in media ogni cittadino lavoratore pagherà 60 euro all’anno. Quindi un aumento di 5 euro al mese che sono ampiamente compensati se è proprietario di prima casa.
Sì è deciso di tassare il reddito per salvaguardare il diritto della prima casa. la scelta è molto netta. Se tu tassi la prima casa tassi indistintamente il ricco, il povero, l’esodato, il disoccupato ecc ecc con la nostra scelta si è fatta una scelta di equità sociale. La prima casa non deve essere tassata perchè è un diritto.

 

Manuel Sgarella
manuel.sgarella@varesenews.it

 

Raccontiamo storie. Lo facciamo con passione, ascoltando le persone e le loro necessità. Cerchiamo sempre un confronto per poter crescere. Per farlo insieme a noi, abbonati a VareseNews. 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Giugno 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.