Scapolan vicepresidente di Unioncamere nazionale

Il presidente dell'ente camerale varesino affiancherà Ivan Lo Bello

renato scapolan

Dal settembre 2012 è al vertice della Camera di Commercio varesina, da oggi è anche vicepresidente nazionale di Unioncamere: nuovo e prestigioso riconoscimento per Renato Scapolan che, durante l’assemblea 2015 della Camere di Commercio italiane, è stato scelto ad affiancare il presidente nazionale Ivan Lo Bello.

«È una sfida importante quella che mi si pone di fronte – sottolinea lo stesso Scapolan –. Una sfida che cercherò di affrontare forte di un’esperienza varesina dove ci confrontiamo, giorno dopo giorno, con un tessuto economico di grande rilievo sul piano italiano e internazionale. Le Camere di Commercio da sempre sono un buon modello di pubblica amministrazione, realtà protese per loro natura a cogliere gli stimoli dell’innovazione. E questo tanto più oggi quando siamo chiamati al rinnovamento, vero elemento chiave della nostra società. Un percorso sul quale mi misurerò avendo sempre ben chiara l’importanza di operare in sinergia con i sistemi associativi».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Luglio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.