Il decoro urbano e l’app dimenticata

Nelle settimane scorse l'amministrazione comunale ha istituito un indirizzo mail per segnalare le situazioni di degrado ma esiste una comoda app che si chiama "Decoro Urbano" molto usata dai bustocchi

decoro urbano

Qualche giorno fa l’amministrazione comunale, su specifica richiesta del sindaco Gigi Farioli, ha aperto una casella di posta elettronica antidegrado (bustoordinata@comune.bustoarsizio.va.it) probabilmente dimenticandosi che un modo per segnalare le situazioni di degrado a Busto c’è già ed è una comoda app che si chiama Decoro Urbano e attraverso la quale sono state già fatte 282 segnalazioni, 116 già risolte, di situazioni di degrado in ogni zona della città.

Un’applicazione che funziona, dunque, nonostante il Comune se ne sia praticamente dimenticato. La situazione di Busto Arsizio è visibile anche su pc e a questo link trovate tutto. La zona che è stata segnalata con maggiore frequenza è quella del centro ma sono diverse anche quelle nella zona stazione Fs e nella zona ovest della città. Vengono segnalate problematiche all’illuminazione, vandalismi, graffiti, vegetazione debordante, buche e altre situazioni che abbruttiscono la città.

 

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Settembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.