Amianto nell’ex-centrale Enel, il Pd denuncia: “Va smaltito”

Il segretario cittadino Alberto Dell'Acqua ricorda: "La legge regionale prevede che entro il 2015 tutto l’amianto presente sul territorio lombardo deve essere smaltito"

eternit centrale enel castellanza

Il segretario del Pd cittadino Alberto Dell’Acqua, torna sulla vicenda dell’eternit all’interno dell’0ex-centrale Enel di Castellanza e sottolinea come, dopo due anni dalla prima segnalazione, le cose non siano cambiate nell’area degradata: «Sono passati ormai quasi tre anni da quando per la prima volta denunciammo la presenza di amianto nell’area dell’ex Centrale Enel di Castellanza. Dopo svariate richieste di documenti e il continuo rimandare dei lavori non si può più attendere: la legge regionale prevede che entro il 2015 tutto l’amianto presente sul territorio lombardo deve essere smaltito».

Ad oggi la situazione di tutti gli stabili dell’ex Centrale Enel di Castellanza è rimasta la medesima di tre anni fa: «Abbiamo prove fotografiche di gennaio 2013 e di dicembre 2015 che attestano come le cose non siano cambiate: lastre divelte e spaccate dai ladri per rubare il rame e nessun provvedimento preso per la loro messa in sicurezza».

Dell’Acqua sostiene che le dichiarazioni fatte dall’amministrazione assicuravano che «si sarebbe dovuto intervenire entro agosto 2015 ma ad oggi nulla è stato fatto per risolvere la situazione. Pur rimanendo inerti nell’acqua, le parti di amianto possono essere comunque trasportate dalle acque dell’Olona per poi depositarsi lungo gli argini. Bisogna intervenire al più presto, per correttezza verso una cittadinanza che da anni aspetta la bonifica di quell’area e per salvaguardare un fiume già martoriato da inquinamento scellerato».

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Dicembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.