A Cavaria si mette mano all’Arno

Meno di due chilometri di greto del torrente, da risistemare per evitare problemi con le piogge

Il "parco" tra Gallarate, Cavaria e Cassano Magnago (inserita in galleria)

A Cavaria si mette mano al torrente Arno: sponde e letto da sistemare per evitare problemi in occasione delle piene nel tratto a monte delle vasche di laminazione.

Galleria fotografica

Il "parco" tra Gallarate, Cavaria e Cassano Magnago 4 di 15

Il bando di gara (20mila euro circa di valore) è stato vinto da «un’azienda che già lavora per Aipo, l’autorità di bacino (ex Magistrato del Po)», spiega l’assessore Stefano Bubola. L’intervento viene svolto a carico del Comune: a Cavaria si estende su quasi 1800 metri di torrente in territorio comunale e prevede la pulizia del verde in alveo, il ripristino delle difese, delle briglie e del fondo dell’alveo. «Lavori che per vent’anni sono stati garantiti con tante fatiche e sacrifici dalla Protezione Civile».

A proposito di Arno: tra Cavaria, Gallarate e Cassano si trova anche l’area di spagliamento, un insieme di vasche che crea uno spazio verde all’interno di un territorio ad alta urbanizzazione. Qui le foto del “parco sconosciuto” lungo l’Arno.

Roberto Morandi
roberto.morandi@varesenews.it

Fare giornalismo vuol dire raccontare i fatti, avere il coraggio di interpretarli, a volte anche cercare nel passato le radici di ciò che viviamo. È quello che provo a fare a VareseNews.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Febbraio 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il "parco" tra Gallarate, Cavaria e Cassano Magnago 4 di 15

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.