Legalità è anche un vigneto confiscato alla camorra

Questa sera alle 20,45 a Villa Truffini, incontro con Ciro Corona, della Cooperativa (R)esistenza che gestisce un bene agricolo confiscato alla criminalità vicino a Napoli. Poi si brinda con il vino anticamorra

Vino anticamorra

Una giornata per parlare di impegno, legalità e camorra.

L’Associazione Pax Christi di Tradate, in collaborazione con la Casa della città solidale,  l’associazione Macondo e la Comunità pastorale Santo Crocifisso, ha organizzato per questa sera un incontro  sul tema della legalità nell’ambito del progetto “Mani in pasta”.

Ospite della serata Ciro Corona, referente della Cooperativa (R)esistenza che gestisce in collaborazione con l’associazione Libera un bene agricolo confiscato alla camorra vicino a Napoli.

L’appuntamento è per le 20,45 a Villa Truffini (corso Bernacchi angolo via Cavour). La serata è aperta a tutti, e al termine dell’incontro ci sarà una degustazione di vino prodotto con l’uva coltivata proprio nel vigneto confiscato. Un brindisi ad alto tasso… di legalità.

L’incontro, che nel pomeriggio è stato proposto agli studenti, si svolge con il patrocinio del Comune di Tradate.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 febbraio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore