“Malerba ripensaci, torna nel centrodestra”

Il segretario cittadino di Ncd Giovanni Chiodi spera ancora che la Lega Civica non corra da sola, spaccando la coalizione

chiodi pdl small

Un risultato Stefano Malerba e la sua Lega Civica l’ha già ottenuto: per il centrodestra è diventato un problema, un possibile ago della bilancia. Nel 2011 Mauro Morello, il candidato dell’Udc di Varese (che in sostanza costituisce l’ossatura della Lega Civica) prese il 6,8%. Oggi è impossibile azzardare previsioni, però il problema politico esiste.

Giovanni Chiodi segretario cittadino dell’Ncd rivolge un appello politico a Stefano Malerba: “Caro Stefano, torna nel centrodestra. Lo so che è complicato, ma io spero ancora che si possa fare una battaglia insieme”.

Chiodi spiega: “I tempi ci sono, le liste si presenteranno 45 giorni prima delle elezioni. Se Malerba tornasse con noi potremmo essere uniti e lavorare insieme per Orrigoni sindaco. Malerba potrebbe essere comunque il capolista della Lega Civica, in un quadro di liste moderate a servizio di una stessa visione della città. Sta lavorando bene e intorno sé sta coagulando comunque del consenso, che sarebbe costruttivo poter mettere insieme a una coalizione unita”.

Sono stati proprio loro della Lega Civica i più determinati – osserva – nel chiedere che Ncd tornasse nel centrodestra e adesso ne sono fuori Mi sembra un peccato”.

Ncd, peraltro, deve decidere anche se fare una lista propria, oppure se unire le forze insieme a Forza Italia per frenare la frammentazione. Nel 2014 Ncd fu cacciato dalla giunta proprio da Forza italia (e Lega). Come faranno? “Ispirandosi eventualmente alla casa comune del partito popolare europeo”.

Roberto Rotondo
roberto.rotondo@varesenews.it
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.