Olgiate Olona, un grande successo le giornate del Fai

I dati raccolti dal FAI confermano il grande successo di pubblico durante le due Giornate FAI di Primavera 2016

Podere Restelli Olgiate Olona

I dati raccolti dal FAI confermano il grande successo di pubblico durante le due Giornate FAI di Primavera 2016 organizzate con l’Amministrazione Comunale di Olgiate Olona, e premiano il grande lavoro svolto dall’Ufficio Cultura, Ufficio Tecnico e Protezione civile per rendere fruibili e visitabili i luoghi di interesse storico presenti sul territorio Olgiatese, contando più di 2000 visitatori nella sola Villa Gonzaga nel week end del 19/20 marzo.

«Siamo orgogliosi che tantissima gente, nelle due splendide giornate di sole”- spiega il  Consigliere incaricato alla Cultura Mauro Carnelosso – abbia fatto visita al nostro paese per scoprire e visitare il nostro patrimonio artistico. Villa Gonzaga con la Sala Alba, dove oltre alle tempere di Antonio Rubino si è potuto vedere nelle teche esposte i libri, le cartoline di guerra, gli Ex-Libris, i forex della Sala, che dagli ultimi due anni fanno parte del nostro patrimonio culturale; la Villa Restelli aperta al pubblico dal proprietario insieme al giardino e al podere; la Chiesa di Sant’Antonio abate, luoghi che hanno lasciato a bocca aperta i visitatori affluiti da tutta la provincia».

«Un’evento che ha visto protagonisti anche i nostri giovani – rimarca l’assessore ai servizi educativi Sofia Conte -, grazie alla collaborazione e all’impegno dei nostri plessi scolastici che hanno aderito preparando i lavori esposti nel parco e con il progetto, come Città dei Bambini, dei Piccoli Ciceroni facendo da guida ai visitatori; un ringraziamento alla Dirigente scolastica dott.ssa Maria Alberta Vignati e ai docenti, agli studenti dei Liceo Artistico P. Candiani e del Liceo Scientifico A. Tosi di Busto Arsizio, del Liceo Classico Linguistico G. Galilei di Legnano che hanno offerto, come Apprendisti Ciceroni, visite guidate tanto gradite dai visitatori. Grazie all’architetto Paolo Maccabei per il ruolo di grande esperto di Antonio Rubino».

Molto apprezzate anche le due mostre fotografiche del “Festival Fotografico Europeo”, allestite in collaborazione con AFI nella chiesa di SS Innocenti dove sono stati esposti scatti che immortalano la bellezza dei paesaggi Varesini e Italiani. La mostra rimarrà allestista e sarà visibile anche nei prossimi due week end.

«Dietro a queste due giornate – confermano l’Assessore Conte e il consigliere Carnelosso – c’è un lavoro iniziato da questa amministrazione al fine di rendere prioritaria la valorizzazione del nostro patrimonio, l’apertura dei luoghi di interesse artistico culturale presenti nel nostro Comune, la fruizione degli spazi quali i parchi pubblici. C’è ancora molto da fare ma il successo di questo evento dimostra che siamo sulla strada giusta. Siamo certi che questi due giorni rimarranno nei bei ricordi dei nostri concittadini e in quelli di molti visitatori da tutta la nostra provincia grazie al FAI».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.