“Sorpresi dalla neve, ma abbiamo fatto il nostro dovere”

La giunta Bernasconi replica alle accuse dell'opposizione: " Abbiamo scongiurato il black out di corrente e acqua, quel giorno abbiamo fatto tutto il possibile".

Vigili urbani al lavoro durante la nevicata del 5 marzo

Non ci saranno dimissioni per il “caso neve”. Dopo la lettera inviata nei giorni scorsi dall’opposizione che chiedeva la testa del vicesindaco Vignola per come era stata gestita l’emergenza provocata dalle abbondanti precipitazioni di sabato 5 marzo, oggi la giunta Bernasconi replica e respinge le accuse.

Ecco la risposta

La nevicata di sabato 5 marzo è stata annunciata, anche se è arrivata in anticipo e con una intensità e tipologia impreviste: altro che i 15 cm citati nella lettera, almeno 30 in alcune zone del paese avvalorati da testimonianze fotografiche. Questo ha causato disagi ovunque sul territorio, mentre ad Azzate è stato scongiurato il black out di corrente e acqua, grazie al sollecito intervento dell’amministrazione, che aveva comunque allertato la cittadinanza anche tramite il servizio sms di recente istituzione.

Ciò nonostante, lunedì mattina, nell’orario di entrata degli alunni, si sono verificati disservizi davanti alle scuole elementari per mancanza di rimozione della neve nel piazzale antistante, che era nel frattempo gelato: di questo ci assumiamo la completa responsabilità con la cittadinanza, senza entrare nel dettaglio delle motivazioni, ininfluente a posteriori.

Scuole medie, parcheggio dell’asilo, Poste e Asl erano perfettamente agibili: il ghiaccio che si forma al mattino è un disagio attenuabile con la salatura ( e alcune strade l’hanno ricevuta in ritardo, lo sappiamo), ma non eliminabile e che richiede da sempre prudenza; per fortuna non ci sono stati gravi incidenti ai pedoni, diversamente da quanto leggiamo per altre realtà limitrofe sui giornali.

Accumuli di neve davanti alle uscite delle abitazioni sono un’altra inevitabile conseguenza della pulizia meccanica delle strade: per questo ogni cittadino è chiamato da sempre a fare la sua piccola parte.

Chiedere invece che la neve venga fatta completamente sparire è pura assurdità: la neve è anche un disagio, purtroppo.
Abbiamo tenuto presente le segnalazioni dei cittadini pervenute in Comune, aperto e operativo il sabato mattina: impresa di spazzatura strade, personale, amministratori e Polizia Locale unitamente alla Protezione Civile hanno fatto il possibile. Il sindaco li ha ringraziati sul sito comunale scusandosi coi cittadini per le criticità non risolte tempestivamente. I disservizi sono stati analizzati e stiamo valutando come operare di conseguenza.
Ci rendiamo conto che le minoranze devono fare il loro lavoro, che consiste anche nel rimarcare con enfasi e a volte ingigantire gli errori dell’amministrazione: non li biasimiamo per questo. Anzi, ringraziamo il consigliere Massetti che abbiamo visto spalare con altri davanti all’asilo, dimostrando esemplare senso civico. E’ vero però che se noi avessimo i loro tempi di reazione ( 5/7 giorni per scrivere una lettera di recriminazione), il paese sarebbe in ben più grave situazione: non ce ne vogliano per la battuta.

Enzo Vignola, vicesindaco del comune di Azzate

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.