Spaccatura in Fratelli d’Italia, Luca Gnocchi se ne va

Presidente del circolo Destra Nuova, ipotetico candidato fino a settimana scorsa, contesta l'accordo. "Non si doveva parlare di posti"

Fratelli d'Italia

L’accordo con il centrodestra di Cassani e l’indicazione di Martignoni come possibile vicesindaco spaccano Fratelli d’Italia. E ad andarsene è il presidente di uno dei due circoli nati a Gallarate, Gianluca Gnocchi. «L’accordo e il nome di Martignoni sono stati una sorpresa totale per me». Scena quasi shakespeariana: «Ero in partenza per il Portogallo da Malpensa, l’ho scoperto mentre aspettavo il check-in: Martignoni mi aveva portato in aeroporto in taxi e neppure in quel momento mi ha spiegato cosa era successo» dice Gnocchi (nella foto, al centro tra La Russa e Frassinetti), che per un certo periodo è stato indicato come possibile candidato di Fratelli d’Italia, prima candidato sindaco, poi possibile competitor alle primarie del centrodestra annunciate martedì scorso.

La delusione è molta: un addio a Fratelli d’Italia? «Assolutamente sì. Condivido la posizione di Fratelli d’Italia a livello nazionale, La Russa e Meloni rispecchiano le mie idee, poi però bisogna fare i conti con la politica fatta anche di persone sui territori. E certi uomini sul territorio non rispettano la mia linea». Troppa attenzione ai posti? «La mia linea era chiara: avevo sempre detto che non si doveva parlare di accordi e di posti, che era prematuro. Scoprire l’accordo fatto con Cassani, sentire il nome del vicesindaco, mi ha sorpreso. Non mi piace il modo con cui si è arrivati al nome di DBM».

E il circolo Destra Nuova, che fine farà? «Non saprei cosa ne sarà, lo userà Martignoni per i suoi magheggi» risponde caustico Gnocchi. Nel frattempo Fratelli d’Italia rischia di perdere altri elementi: si è già allontanato, ad esempio, l’ex vicesindaco Paolo Caravati, che non condivide la scelta di Cassani. Mentre – paradossalmente – il nome del candidato 33enne che viene dalla Lega ha visto convergere quel pezzo di destra che si era staccata da Fratelli d’Italia, vale a dire i “quarantenni” di Azione Nazionale.

Roberto Morandi
roberto.morandi@varesenews.it

Fare giornalismo vuol dire raccontare i fatti, avere il coraggio di interpretarli, a volte anche cercare nel passato le radici di ciò che viviamo. È quello che provo a fare a VareseNews.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.