A Varese la prima assemblea di ConfidiSystema!

È il più grande confidi della Lombardia. L’appuntamento è fissato per mercoledì 18 maggio, alle ore 12, al Centro Congressi Ville Ponti

confartigianato generiche

La prima assemblea di ConfidiSystema! si terrà a Varese. L’appuntamento è fissato per mercoledì 18 maggio, alle ore 12, al Centro Congressi Ville Ponti. Nell’occasione verranno rinnovate le cariche sociali del megaconfidi lombardo. La scelta di Varese non è casuale perché proprio qui ha preso il via il progetto del confidi più grande della Lombardia (aggrega cinque confidi lombardi intersettoriali di primo e di secondo livello dell’artigianato, dell’industria, dell’agricoltura, dei servizi e del terziario) ed è sul nostro territorio che si continuerà a lavorare nel campo del credito con quell’attenzione che ha sempre contraddistinto Confartigianato, Confindustria e Confagricoltura. Le associazioni territoriali – Confartigianato Imprese Varese, Unione degli Industriali della Provincia di Varese e Confagricoltura Varese – sono da considerarsi le  “agenzie operative” in provincia, ora ancora più forti perché in grado di ampliare la loro offerta di servizi e consulenze mirate che vanno ben oltre le richieste di liquidità e investimenti.
(nella foto, da sinistra: Lorenzo Mezzalira e Andrea Bianchi, presidente e direttore di ConfidiSystema!)

Confidi Systema! nasce dalla fusione per incorporazione in ArtigianFidi Lombardia di Confidi Lombardia, Confidi Province Lombarde, Co.f.a.l. (Consorzio fidi agricoltori lombardi) e Federfidi Lombarda e rappresenta un approdo solido e di equilibrio per il mercato, condizione ideale per essere riconosciuto interlocutore primario dal sistema bancario. Professionalità, competenza e servizio personalizzato completano l’offerta di garanzia per le imprese lombarde e non solo.

I numeri rappresentano in pieno la forza di questa aggregazione: ConfidiSystema! é uno dei Confidi più grandi d’Italia con quasi 60 mila aziende associate, oltre 1 miliardo di euro di finanziamenti in essere, garanzie per 538 milioni di europrovisioning sulle sofferenze pari al 78,9%, un Total Capital Ratio del 20% e una liquidità disponibile di 225 milioni di euro. Con un volume di attività finanziarie superiore a 600 milioni, ConfidiSystema! ha presentato alla Banca d’Italia domanda di iscrizione all’Albo degli Intermediari finanziari vigilati ex articolo 106 del nuovo testo unico bancario. L’affiancamento alle imprese è assicurato da una rete capillare di agenti commerciali, dalla leva della garanzia (con una copertura fino all’80%) e dalla proposta di strumenti di credito innovativi.

Un Confidi, insomma, che si inserisce nel solco della continuità (la conoscenza delle imprese) e dell’innovazione per mantenere quella solidità nel quotidiano che è solo un punto di partenza. L’obiettivo è quello di aprire un dialogo continuativo, positivo e costruttivo tra imprese e banche, ponendo l’accento su quelle capacità che, proprio sul nostro territorio, hanno permesso alle aziende di ottenere un buon rating e un credito di qualità. La parola chiave di ConfidiSystema! è “prossimità”: un grosso confidi, regionale e intersettoriale che però è sempre più vicino alle imprese del territorio.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Maggio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.