La Varese strabica al voto

Com'è distribuito il consenso ottenuto da Orrigoni e Galimberti? Le 85 sezioni passate al microscopio e chi ha vinto nei quartieri

Varese dall'alto

Le roccaforti del centrodestra sono Bizzozero, San Fermo, Calcinate del pesce e Bobbiate ovvero i quattro quartieri dove è emersa una marcata prevalenza generale per Paolo Orrigoni sindaco. Per il resto, la città è un terreno di scontro a macchia di leopardo: un duello casa per casa, strada per strada, sempre più appassionante. E che si combatterà con il voto democratico il 19 giugno.

I voti in generale sono davvero ben distribuiti nei quartieri, dove sia Orrigoni che Galimberti hanno preso molte preferenze. Abbiamo controllato, una a una, le 85 sezioni e si può dire, in generale, che entrambi godono di un’ottima diffusione capillare.

Il centrodestra ha vinto il confronto diretto in 62 sezioni, Galimberti in 23. Ma i margini di differenza in termini di voti non sono alti e il 19 giugno si riparte da zero. Chi controlla i quartieri? Risposta difficile, si può tuttavia notare qualche curiosità. Orrigoni prevale molto spesso nelle sezioni del centro storico, ma i distacchi del centrosinistra sono molto meno marcati che in passato. Galimberti ha invece prevalso di misura in tre sezioni della zona viale Ippodromo e in alcune zone di viale Aguggiari.

Il voto popolare guarda a destra.

Nelle sezioni di quartieri popolari di Valle Olona e San Fermo, in via Pergine e Monfacolone, Orrigoni ha vinto bene e in due casi con più di 80 voti di scarto. Nelle sezioni 33, 34 e 35 di via Monfalcone a San Fermo Orrigoni ha vinto con 80, 81 e 64 voti di differenza.

In via Brunico – zona Belforte e Biumo – nelle sezioni 18, 19, 20,21 vince sempre Orrigoni. Un’altra zona molto marcata per Orrigoni è Bizzozero, dove le tre sezioni di via Adriatico (la 55, la 56 e la 57) hanno portato al candidato del centrodestra un vantaggio di 99, 28 e 85 voti sul competitor.

Voti storici

Orrigoni tuttavia fa i suoi exploit alle elementari di via Del Gaggio, a Capolago, dove votano anche i cittadini di Cartabbia. Nelle sezioni 84 e 85 di quel quartiere, Orrigoni è avanti di 135 e 83 voti. A ben guardare sono anche le sezioni dove ha ottenuto buona parte del suo exploit personale Mimmo Esposito, il consigliere di Forza Italia che gestisce un ristorante in zona.

A Calcinate del pesce, quartiere in passato a prevalenza leghista, Orrigoni è avanti di ben 169 voti: si tratta della sezione 83 di via Maggiora, quella in cui il centrodestra ha fatto il risultato migliore rispetto a Galimberti. Orrigoni è anche 63 voti sopra nella sezione 67 della Rasa, e fa un ottimo risultato a Bobbiate dove nei tre seggi via Daverio (il 61, 62 e 63) stacca il competitor di 71, 115 e 60 voti.

Il recupero alle Bustecche

Ma Galimberti non molla e si rifà gli occhi alle Bustecche, in due seggi di via Carnia, (il 48 dove è sopra di 78 voti e il 46 dove è sopra di 6 voti, anche se in via Carnia perde di 48 voti al seggio 47). Vince nel 54 sempre di via Carnia di 24 voti.

I residenziali in bilico

Fa buon gioco, come si diceva, anche nei tre seggi di viale Ippodromo (22,23,24) con 24,12 e 6 voti di scarto, ma perde di 60 voti nel 25 sempre in viale Ippodromo.

In centro primeggia di misura al 6 di via Morandi , all’11 di via Como, al 17 di via Cairoli, al 64 di via Canetta a Sant’Ambrogio (il seggio di Daniele Zanzi). Ottiene buoni risultati anche in via Marzorati al Bellotti, e in generale ai seggi di Bosto in via Nifontano, dove vince nelle sezioni 36, 38 (con 30 voti di scarto) e 39. Il resto di Sant’Ambrogio è leggermente per Orrigoni, Bregazzana è ancora di Orrigoni

Giubiano è in bilico tra i due: alle sezioni 40,41,42 di via Bixio una sezione a testa e la 41 in pareggio. I voti complessivi si equivalgono.

A Masnago la battaglia è epocale e la lotta è casa per casa, famiglia per famiglia, tra i due candidati. Nelle sezioni della Vidoletti, zona palasport, alla sezione 78 vince Galimberti di 48 voti, poi vince Orrigoni di 16 e di 5 (nella 79 e nella 80), mentre nella 81 è invece pareggio. Alle elementari di via Nievo a Masnago, dove vota anche lo stesso Orrigoni che abita in zona Casbeno, ci sono 5 sezioni, in 3 vince Orrigoni e in 2 Galimberti.

A Masnago il candidato di centrosinistra Galimberti, tuttavia, nella sezione 71 ottiene il suo picco di vantaggio nei confronti di Orrigoni, il migliore di di tutta Varese, con 86 voti di scarto, ed è la sezione dove votano i cittadini di via Cernuschi, zona ex Aermacchi, la fabbrica che cade a pezzi.

Galimberti va bene anche alla 58 di via Micca a Casbeno, ma Orrigoni è in prevalenza generale anche se di poco a Velate e Avigno. Al seggio del Molina Orrigoni è avanti di 9 punti. E al Sacro Monte? Nella sezione 58 di via Del Ceppo vince Orrigoni di 8 voti.

Ecco tutti i dati sezione per sezione. I seggi sono ordinati per grandezza.

(Grafico: Tomaso Bassani)

di roberto.rotondo@varesenews.it
Pubblicato il 09 giugno 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore