Spazzini in sciopero: mercoledì niente raccolta dei rifiuti

Gli operatori ecologici chiedono il rinnovo del contratto e per questo incroceranno le braccia. Coinvolte tutte le società attive in provincia

I nuovi mezzi di Agesp

Potrebbero rimanere a terra sacchi e cassonetti di rifiuti il prossimo mercoledì 15 giugno. Gli operatori ecologici incroceranno infatti le braccia per uno sciopero nazionale che coinvolgerà anche tutte le aziende attive in provincia.

Da Coinger ad Agesp, da Aspem a Sieco passando per Aemme Linea Ambiente, nessuna delle aziende che si occupa della raccolta dei rifiuti garantirà i passaggi dei propri operatori.

Disagi ci potrebbero essere anche ai centri multiraccolta che, in molti casi, potrebbero rimanere chiusi e anche lo spazzamento delle strade potrebbe essere annullato.

I lavoratori protestano per chiedere il rinnovo del contratto che ormai è fermo da due anni e mezzo.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Giugno 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.