Olimpiadi a Firenze: in campo atleti con la Sindrome di Down

Si apre a Firenze la prima edizione della “Trisome Games” . 830 gli atleti partecipanti provenienti da 37 paesi. Nutrita la delegazione lombarda

delegazione lombarda paralimpiadi sindrome di down

Si apre domani, venerdì 15 luglio, a Firenze la prima edizione dei “Trisome Games” riservati ad atleti con sindrome di down.

Fino al 22 gli atleti saranno impegnati in una serie di gare organizzate dalla Sport Union for Athlete with Down syndrome che riunisce diverse federazioni sportive con l’obiettivo di far entrare le discipline praticate da atleti con sindrome di Down nel Comitato Paralimpico Internazionale (Info:www.su.du.org).

Nutrita la delegazione lombarda che è stata salutata dall’assessore regionale Antonio Rossi : «E’ bello vedervi qui oggi in maglia azzurra alla vigilia di un evento tanto importante. Anch’io ho vissuto questi momenti e quindi auguro anche a voi di poter ottenere risultati che possano gratificare al meglio il vostro impegno e la vostra passione».

Alla prima edizione dei “Trisome Games” gareggeranno 830 tra atleti e tecnici di 37 Paesi.   

La delegazione lombarda è composta da 22 atleti e saranno impegnati in sei delle nove discipline dei “Trisome Games” (atletica leggera, nuoto, nuoto sincronizzato, ginnastica artistica, ginnastica ritmica, futsal, judo, tennis, tennis tavolo).

Dalla provincia di Varese arriveranno il ginnasta Riccardo Maino di Busto Arsizio e la Ckoss Polihandy di  Oggiona Santo Stefano.  

Gli altri componenti sono:  Sara Bonfanti, Davide Federici, Gabriele Festa, Silvia Preti, Gabriele Rondi, Mario Gabossi e Barbara Bassi della Disabili Valcamonica Brescia
Alessio Amedeo della Silvia Tremolada Monza Brianza, Marco Giulio Fasanella, Marco Sfreddo e Martina Tomba della Polisportiva Milanese,
Loris Zucca, Silvia De Gradi, Luana Ronutti e Francesco Tarantino della I Giovani per Giovani Milano, Riccardo Maino della Forza e Coraggio Milano, Maria Bresciani della Delfini Cremona,
Sabrina Chiappa e Francesco Piccinini della Polisportiva Bergamasca,
Marco Di Silverio, Dalila Vignando e Paolo Zaffaroni  dell’ Osha Como.

Ci sarà, nel doppio ruolo di atleta e madrina della manifestazione,  la campionessa di atletica leggera Nicole Orlando

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 luglio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore