La matematica porta Varese nel mondo

Oltre 60 matematici provenienti dai quattro continenti per la giornata di studi in onore del professor Franco Magri hanno potuto apprezzare le bellezze del territorio

Matematica

Prima o poi la città dovrà ringraziare il Rism (the Riemann International School of Matematics) e le quattro università (Insubria, Bergamo, Salento e Milano Bicocca) che da qualche anno supportano i seminari di matematica nella Città Giardino. Un’azione di marketing territoriale efficace visto che ogni volta a Varese sbarcano un centinaio di matematici provenienti da tutto il mondo per discutere e confrontarsi sulle nuove frontiere della regina delle scienze. Ad ogni appuntamento si rende omaggio a una mente meravigliosa, come John Nash, Louis Nirenberg, Alain Connes e Franco Magri, solo per citare gli ultimi.

Galleria fotografica

Matematica 4 di 6

«Per i 70 anni del professor Magri  sono intervenuti oltre 60 matematici di cui 29 conferenzieri – dice Marco Pedroni docente dell’Università di Bergamo e componente del comitato organizzatore -. Arrivano dal Giappone, dal Brasile, dagli Stati Uniti e da tutta Europa. Il livello è molto alto e la manifestazione è una macchina ben organizzata».

Matematica

Una volta finite le conferenze, questi studiosi di altissimo livello visitano il territorio, diventando potenziali ambasciatori delle bellezze prealpine. «Ieri sera – continua Pedroni (foto sopra)- siamo stati al Sacro Monte, abbiamo fatto tutto il percorso delle cappelle. Una serata suggestiva culminata con una cena al ristorante Le colonne. Organizzazione perfetta e luoghi splendidi».

“Integrability, recursion, geometry and mechanics” era il tema dei 5 giorni di conferenze tenuti a Villa Toeplitz, quartier generale del Rism. Nell’ultima giornata di studi il matematico di origine giapponese Yuji Kodama, professore all’Ohio State University, prima della conferenza ha proiettato un’immagine spiritosa con tanto di ideogramma giapponese ben augurante in un clima di grande amicizia.
Lo stesso Louis Nirenberg, in occasione della giornata di studi a lui dedicata, definì la comunità matematica come una «grande famiglia» e Varese «una casa accogliente».

A BEAUTIFUL PAGE 

di michele.mancino@varesenews.it
Pubblicato il 09 settembre 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Matematica 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore