Dalle ciclabili ai battelli per i frontalieri, ecco le “proposte” Interreg

Riguardano la tutela dell'ambiente, la mobilità sostenibile e il turismo i progetti presentati da Villa Recalcati che potrebbero portare investimenti milionari sul territorio

la pista ciclabile cuveglio - rancio valcuvia

Sono state presentate oggi le proposte della Provincia di Varese per accedere ai fondi Interreg Italia – Svizzera 2014/2020. Riguardano ambiti diversi – dall’ambiente alla mobilità sostenibile – di interesse delle aree di confine tra il Varesotto e il Ticino. I progetti, oltre alla Provincia, vedono coinvolti molti comuni della fascia insubrica, sia italiani che svizzeri ma anche le università, la Camera di commercio, e alcuni enti specifici.

RIDURRE L’INQUINAMENTO NEL CERESIO

Progetto A.C.QU.A CERESIO – Prevede un investimento di oltre 3.700.ooo euro per migliorare concretamente la qualità delle acque del Ceresio. Il piano comprende interventi di verifica dell’attuale situazione, la revisione delle reti acquedottistiche, la sistemazione della rete fognaria e l’ammodernamento dell’impianto di Chiasso.

Vale oltre 3.700.000 euro

PISTE CICLABILI  “TRANSFRONTALIERE”

Progetto TI CICLO VIA – Collegamento ciclopedonale Castiglione Olona (VA) – Stabio (CH) lungo il tracciato della ferrovia dismessa dell’alta valle Olona e della valle del Lanza inserito in una strategia generale per la mobilità ciclabile e sostenibile (TI-CICLO- VIE), di recente coordinata da Provincia di Varese, condivisa con i comuni e la Repubblica e Cantone Ticino.

Vale 4.900.000 euro

GESTIONE DEL TRASPORTO RIFIUTI INERTI

Progetto GE.T.R.I. – Ottimizzazione e riduzione del traffico, congestione alle dogane e conseguenti tempi di attesa, emissioni atmosferiche e rumore – del trasporto di inerti vergini dall’Italia alla Svizzera e di rifiuti inerti dalla Svizzera all’Italia, studiando l’impiego di sistemi intermodali.

Vale 2.000.000 euro

MOBILITA’ VIA LAGO TRA PORTO CERESIO E LUGANO

Progetto LU.PO. – Incentivazione e promozione di mobilità via lago alternativa al traffico veicolare, destinato in modo particolare ai lavoratori pendolari ma anche in rifermento alla crescente richiesta turistica della zona oggetto di intervento. Prevede, tra le altre cose, di realizzare una linea di trasporto pubblico lacuale tra Porto Ceresio e Lugano grazie all’acquisto di natanti con velocità di almeno 15 nodi

Vale 3.700.000 euro

A SCUOLA DI AMBIENTE E SOSTENIBILITA’

Progetto GREEN SCHOOL – Attraverso la scuola si intende formare i nuovi cittadini che, con le loro attività, i loro interessi, le loro decisioni e il loro vivere quotidiano influenzeranno direttamente e indirettamente la vocazione alla sostenibilità del territorio stesso.

Vale 1.150.000 euro

Altri progetti presentati riguardano: Turismo in LU.CE. – #doyoulake?, un piano di valorizzazione turistica integrata del lago di Lugano (vale oltre 2.400.000 euro); A cavallo del Tresa: prevenzione e gestione comune delle emergenze (vale oltre 1milione di euro) ; Ceresio Free Pass, azioni e strumenti per la governance en il coordinamento territoriale nell’area del Ceresio (vale 900.000 euro).

 

Maria Carla Cebrelli
mariacarla.cebrelli@varesenews.it

Mi piace andare alla ricerca di piccole storie, cercare la bellezza dietro casa, scoprire idee slow in un mondo fast. E naturalmente condividerlo. Se credi che sia un valore, sostienici.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Ottobre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.