“Simeoni si occuperà di impianti sportivi, tutto il resto rimane a me”

Dopo le polemiche sul nuovo consigliere delegato, l'assessore Paolo Bonicalzi puntualizza sulla divisione di ruoli. "Affiancherà anche Liccati e Peroni"

La nuova giunta di Andrea Cassani

«Simeoni affiancherà non solo me, ma anche Isabella Peroni e Orietta Liccati. E a me rimangono le altre deleghe per i lavori pubblici». Paolo Bonicalzi, da assessore delegato da Cassani, replica al Partito Democratico (intervenuto sulla vicenda) e puntualizza sul ruolo del consigliere delegato Simeoni.

«Ho incontrato questa mattina il collega Aldo Simeoni, ci siamo chiariti in quale settore “mi darà una mano”: gli impianti sportivi» spiega Bonicalzi. «Lo ringrazio perché i beni Comunali da “presidiare” sono davvero tanti, e confermo che tutto il resto (Lavori Pubblici – Verde – Cimiteri – Arredo urbano – Decoro urbano – Patrimonio immobiliare – Viabilità – Ufficio traffico – Fognature – Sicurezza sul lavoro) resta di mia esclusiva competenza … e scusate se è poco. Aldo è già Presidente della Commissione Lavori Pubblici, e con la sua esperienza non potremo che far bene assieme».

Bonicalzi puntualizza – correttamente – che «Simeoni affiancherà anche l’Assessore Orietta Liccati per i servizi di igiene urbana ambientale e l’Assessore Isabella Peroni per i servizi di refezione scolastica». Insomma, Bonicalzi non ci sta a passare per assessore “sotto tutela” e sottolinea invece come anche i colleghi di Forza Italia saranno supportati da Simeoni.

Non può comunque mancare una risposta anche al Partito Democratico, intervenuto martedì sulla questione: «i colleghi del PD gallaratese stiano tranquilli: non c’è nessuna ipoteca nei miei confronti, ma solo la conferma dello sfratto dato loro dai cittadini gallaratesi il 19/06/2016».

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 08 novembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore