Liceo in 4 anni: la Lombardia è pronta

L'assessore Valentina Aprea si è detta favorevole ad attivare la sperimentazione in tutti gli istituti disponibili. "Il mondo del lavoro diventa 4.0, così la scuola si deve adeguare"

valentina aprea

L’assessore all’Istruzione e Formazione lombardo Valentina Aprea vuole estendere alle scuole già strutturate la possibilità di percorsi quadriennali: « Il ‘club’ di chi pensa che un liceo di 4 anni sia di tutto rispetto – ha spiegato l’assessore Aprea – sta crescendo in numeri e consensi.  Se gli imprenditori ragionano sul 4.0, si confrontano con le sfide della competitività a livello globale e, per questo, stanno cambiando l’organizzazione del lavoro, anche la scuola si deve adeguare».

«Quadriennalità e internazionalizzazione – ha ricordato l’assessore Aprea – non sono antitetiche: perché diluire il sapere in 5 anni e non in 4, dando un vantaggio reale agli studenti e offrendo loro condizioni di parità rispetto agli alunni di altri Paesi? A 19 anni nelle altre parti del mondo i giovani progettano il futuro, a 20 lavorano, a 30 occupano posizioni apicali nelle aziende».

In provincia di Varese abbiamo ben due sperimentazioni avviate tre anni fa: all’Ite Tosi di Busto Arsizio, una delle 4 scuole pubbliche di tutt’Italia, e il liceo Pantani parificato sempre di Busto Arsizio. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore