“Fazzoletto verde, libertà di presentarsi davanti a Dio”

Il segretario cittadino della Lega Nord, Davide Borghi, interviene sulla polemica che ha investito il presidente del consiglio comunale, Raffaele Fagioli

Il consiglio comunale di Saronno, tutti i consiglieri

«Il fazzoletto verde, così come il sole delle alpi, sono simboli identitarii. Simboli in cui si riconoscono centinaia di migliaia di nostri concittadini». Così il segretario cittadino della Lega Nord, Davide Borghi, interviene sulla polemica che ha investito il presidente del consiglio comunale, Raffaele Fagioli, che si è presentato sull’altare della del Santuario con la pochette verde in vista, durante la Santa Messa trasmessa in diretta su Rai Uno.

«Sono simboli che chiediamo vengano rispettati – prosegue Borghi -. Non è una questione di credo politico, è un tema identitario e di libertà. Libertà di presentarsi davanti a Dio come siamo, senza ipocrisie. In fondo è quello che ci viene insegnato a catechismo fin da piccoli, così come viene predicato dalla Chiesa. Ci insegnano che dobbiamo accogliere tutti, però quando si tratta di accogliere le nostre origini e la nostra cultura allora nascono i distinguo. Se qualcuno si vergogna dei propri simboli è libero di nasconderli, ma non vedo perché vietare agli altri di mostrarli. Il fatto di averli indossati anche nelle varie funzioni religiose è solo un segno di coerenza.
Viste anche le ultime vicende giudiziarie posso concludere dicendo che la censura di Stato non soffocherà la nostra sete di libertà»

Manuel Sgarella
manuel.sgarella@varesenews.it

 

Raccontiamo storie. Lo facciamo con passione, ascoltando le persone e le loro necessità. Cerchiamo sempre un confronto per poter crescere. Per farlo insieme a noi, abbonati a VareseNews. 

Pubblicato il 28 Febbraio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    Quando si mischia religione e politica solitamente mi vengono i brividi freddi lungo la schiena. Delirante.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.