Proseguono le attività “Nel cuore del paese”

Quattro defibrillatori installati in paese, con la formazione di circa 100 persone per poterli utilizzare. La soddisfazione dell'amministrazione comunale

defibrillatore defibrillatori apertura

Continua con grande successo il progetto “Nel cuore del paese” voluto dall’Amministrazione Comunale per sensibilizzare la comunità sull’importanza della prevenzione dell’arresto cardiaco.

Il progetto, avviato in occasione della “Settimana Viva” (la settimana per la rianimazione cardiopolmonare), grazie alla collaborazione instaurata tra Comune ed Associazioni venegonesi, ha visto il concretizzarsi degli obiettivi prefissati: l’acquisto di quattro defibrillatori, l’installazione degli stessi in diversi punti strategici del paese, palazzetto dello sport, via E. Fermi tra la Scuola Primaria e la Scuola Secondaria di Primo Grado, Villa Molina ed ingresso del Municipio in via Mauceri, ed infine ma non meno importate, la formazione di circa 100 volontari per l’utilizzo dei defibrillatori.

«L’obiettivo primario  – spiegano dal Comune – rimane quello di sensibilizzare la comunità al tema della prevenzione dell’attacco cardiaco e quest’anno l’attenzione è rivolta alle Scuole, Primaria e Secondaria di Primo Grado, dove in collaborazione con Prosport si terranno degli incontri informativi tenuti da docenti qualificati che avvicineranno i giovani cittadini a temi importanti quali la conoscenza dei rischi di uno stile di vita sbagliato, cos’è l’arresto cardiaco, come effettuare una chiamata di emergenza e la scoperta di uno strumento “salvavita” qual è il defibrillatore».

«Come Amministrazione – spiega il Consigliere delegato allo Sport Lisa Filiguri  – ci auguriamo che questi incontri servano e possano essere d’aiuto alla comunità, non solo per evitare atti vandalici a degli strumenti molto importanti a salvare vite ma a saper intervenire in caso di estrema necessità. I maggiori ringraziamenti vanno a tutte le persone che collaborano a questo progetto: la famiglia Rosso, il cui contributo è stato il trampolino di lancio di tutto il progetto Nel Cuore del Paese, Enrico Gianfranceschi e il Dott. Limido parte attiva e sempre in prima linea per entrare “Nel cuore del paese”, le Associazioni AVIS, Libera Associazione tra Anziani Venegonesi, Itaca Ass. Volontari per la Cultura, Coincidenze A.p.s., e Prosport, che hanno acquistato e donato i defibrillatori al Comune e alla Comunità e a tutti i volontari che hanno partecipato ai corsi di formazione e che garantiscono il vero pronto intervento sul territorio»

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 14 febbraio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore