Pellicini: «Ripristinare il trasporto passeggeri anche tra Laveno e Sesto Calende»

La proposta: "Per il rilancio della sponda magra un collegamento ferroviario simile a quello delle Cinque Terre"

Avarie

Dall’Ordine del Giorno che verrà votato entro fine del mese da tutti i Consigli Comunali dei comuni insistenti sulla linea Zenna – Luino – Sesto Calende – Gallarate, oltre a tutte le garanzie in tema di sicurezza, dei trasporti e delle merci, verrà richiesto al Ministero dei Trasporti di intervenire su RFI, affinché venga difeso e potenziato il trasporto passeggeri, da ripristinare altresì nel tratto tra Laveno Mombello e Sesto Calende.

Lo afferma il sindaco di Luino Andrea Pellicini ad una settimana dall’incontro che si è tenuto a Laveno Mombello tra i sindaci della linea ferroviaria, che il prossimo 21 aprile incontreranno il Prefetto per discutere del punto.

«Da alcuni anni, su questo tratto di ferrovia – dichiara il Sindaco Andrea Pellicini al quale è stato conferito l’onere di predisporre l’Ordine del Giorno – viaggiano solo i treni merci. E’allucinante come su un lungo tratto di costa del Lago Maggiore, in uno scenario paesaggistico tra i più belli a livello nazionale, non ci siano più treni passeggeri che colleghino i comuni e conducano i turisti da un luogo all’altro come avviene ad esempio alle Cinque Terre. Ciò significa abdicare ad una seria politica turistica, favorendo solo gli interessi dei vettori internazionali delle merci. In un altro Paese europeo ciò non sarebbe consentito. Pretendiamo pertanto impegni precisi dalle istituzioni superiori affinché il Lago Maggiore venga sostenuto con una forte politica per il turismo, iniziando dal trasporto ferroviario per i passeggeri».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Aprile 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.