I bimbi di Chernobyl in visita a Palazzo Estense

Una trentina di bambini provenienti dall'Ucraina è stata ricevuta dall'Assessore De Simone. Sono ospiti di famiglie della provincia grazie a un progetto di solidarietà

bambini di chernobyl in visita a palazzo estense

Una trentina di bambini provenienti dalla zone di Chernobyl, colpite dal disastro nucleare del 1986, ha fatto visita questa mattina ai Giardini Estensi e al Palazzo comunale dove hanno incontrato l’assessore all’Ambiente, Dino De Simone, in rappresentanza della Amministrazione di Varese.

I bambini sono ospiti di alcune famiglie della provincia di Varese dove stanno trascorrendo qualche giorno di vacanza per poi recarsi al mare. Il gruppo è coordinato dal Comitato Cernobyl di Induno Olona e questa mattina erano accompagnati dal presidente Emilio Vanoni e altri volontari.

«Vi do il benvenuto a Varese e siamo molto felici che possiate trascorrere una serena vacanza qui nel nostro territorio – ha detto l’assessore De Simone ai bambini ospiti sul territorio – La valenza di questi progetti è molto importante perché si unisce l’aspetto della solidarietà con quello dello scambio tra culture e persone. Ringrazio di cuore le famiglie locali che si sono rese disponibili all’accoglienza, segno della grande capacità della nostra comunità di dimostrarsi sempre aperta e solidale».

I bambini nei prossimi giorni saranno accompagnati in diverse visite alla scoperta di Varese e del suo territorio. Ci sarà tempo anche per una salita al Sacro Monte con la funicolare.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 agosto 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore