Il comitato contro l’inceneritore: “Costruitelo davanti al comune”

Adriano Landoni torna alla carica sull'idea di prolungare (per l'ennesima volta) la vita dell'impianto Accam di Borsano da parte del sindaco Antonelli: "Chiudete Borsano e costruitene uno all'ex-Borri"

accam

«Visto che l’inceneritore non inquina perchè non ne costruiscono uno nell’area dell’ex-calzaturificio Borri? Proprio in centro e davanti al Comune, come a Vienna». La provocazione di Adriano Landoni, del comitato contro l’inceneritore Accam di Borsano, arriva a poche settimane dall’assemblea dei soci nella quale il sindaco di Busto Arsizio Emanuele Antonelli e quello di Gallarate Andrea Cassani proveranno a spostare le lancette dell’orologio per la chiusura dell’impianto, attualmente fissate al 2021.

In una recente intervista al Corriere della Sera, infatti, Antonelli ha sostenuto che quello della salute è un falso problema e che – grazie ai filtri di nuova generazione – l’impianto non ha più alcuna ricaduta sui paesi intorno mentre il ritorno economico di un impianto come quello di Busto andrebbe tenuto in maggiore considerazione.

Una visione che Adriano Landoni contesta riportando i dati dell’indagine epidemiologica svolta da Ats Insubria nella quale si parla di una correlazione tra almeno una ventina di ricoveri per problemi cardiovascolari e l’inceneritore, ogni anno.

Quella di Landoni è una provocazione nei confronti del sindaco «per far capire cosa vuol dire avere un camino che emette giorno e notte ossido di azoto e con questo diciamo anche ai ben pensanti di Busto che pensano solo ai propri interessi mentre dell’inceneritore di Borsano non è mai interessato».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Agosto 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.