Curiosa mostra d’arte con gli ospiti delle case di riposo

Si è chiusa a Palazzo Clerici una mostra fotografica che ha riprodotto capolavori dell'arte con una sessantina di ospiti delle residenze della Fondazione Mantovani

Mostra fotografica "Vivere l'arte"

Come un quadro. Curiosa mostra a Palazzo Clerici a Cuggiono.

Galleria fotografica

Mostra fotografica "Vivere l'arte" 4 di 14

Una serie di opere d’ artisti famosi sono state reinterpretate con gli ospiti delle Case Famiglia del Gruppo Fondazione Mantovani Onlus – Sodalitas.

Per due giorni, la rassegna fotografica dal titolo “Vivere l’arte” è stata visitata da decine di persone, parenti e amici, incuriositi dall’originale messa in scena a cui si sono prestati gli ospiti , circa una sessantina tutti residenti nelle diverse strutture socio sanitarie del Gruppo.

I grandi capolavori di Renoir, Monet, Tiziano, Van Gogh, Cezanne, Botero, Caravaggio e tanti altri sono stati interpretati in modo, talvolta, volutamente anche auto ironico.

Un progetto che ha impegnato coordinatori, operatori, ospiti e famigliari delle Case Famiglia per diversi mesi – l’iniziativa è partita lo scorso marzo – e che si colloca all’interno delle numerose attività in cui è l’arte il filo conduttore.  «La passione è per sempre – spiega i curatori della mostra – pertanto, in questo caso come in tante altre precedenti esperienze fortunate,il nostro compito è  stato quello di risvegliarla.  Negli ospiti che hanno preso parte a questo progetto, abbiamo rivisto quell’entusiasmo e quella luce negli occhi tipica di chi vive l’esperienza artistica in tutte le sue forme”.

Far sentire ‘vive’ le persone, non a caso, è la vera ‘mission’ del Gruppo Fondazione Mantovani Sodalitas, sviluppare attività di animazione e socializzazione che siano volte a valorizzare la figura dell’anziano e la sua crescita personale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 ottobre 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Mostra fotografica "Vivere l'arte" 4 di 14

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore