Via i pali elettrici, stop ai blackout per la neve

Il sindaco Fabio Passera annuncia su facebook l’assenza dell’energia elettrica programmata per operare la sostituzione

Avarie

Nevica di meno, è vero. Ma quando arrivano in quantità, i fiocchi, spesso fanno danni. E uno dei problemi più gravi è spesso rappresentato dal sovraccarico sui fili elettrici, o alla rottura delle rete elettrica aerea per via di piante o alberi che vi cadono sopra.

Nell’ultima grande nevicata, anni fa, la stessa Varese, ma anche ampie zone della Valcuvia e del Nord della provincia sono rimaste al buio, in alcuni casi anche per giorni.

Cosa fare allora? L’ideale è la sostituzione dei pali elettrici con l’interramento dei fili.

Così il prossimo 25 ottobre dalle 9 alle 12, l’intero territorio di Pino e di Zenna resterà senza corrente elettrica.

Lo rende noto il sindaco di Maccagno con Pino e Veddasca che in una nota su facebook avvisa i cittadini: «Mercoledì inizieranno i lavori che entro Natale porteranno alla sostituzione degli attuali pali in legno e dell’intera linea elettrica che tanti, troppi guai hanno rappresentato per un pezzo importante del nostro paese.
Ore (quando non giornate) intere di black out, e sempre in concomitanza di freddo pungente, che si trattasse di neve, pioggia o vento forte.
Grazie all’azione incessante che il Comune di Maccagno con Pino e Veddasca ha rivolto nei confronti di Enel Distribuzione, ora finalmente il clamoroso disservizio sta per terminare».

«Con la posa di cavi di ultima generazione – continua Fabio Passera – , particolarmente resistenti agli urti di tutti i tipi, termineranno i disservizi che tanto hanno toccato i nostri concittadini pinesi. C’è di più. Immediatamente a ruota, partiranno anche i lavori di installazione a Zenna di un generatore fisso che, in caso di interruzione della linea proveniente da Maccagno, garantirà comunque l’alimentazione di quei luoghi.
In caso di necessità, giusto il tempo tecnico di attivazione e tornerà il servizio alla popolazione».

«Sono grato a Enel per la comprensione che ha messo nell’investire nel nostro territorio, ma sono altrettanto orgoglioso di aver raggiunto un altro risultato importante per il nostro Comune. Perché ovunque lo si guardi, adesso Maccagno con Pino e Veddasca è una cosa sola. Lo avevamo promesso, e con la Fusione dei Comuni adesso è finalmente realtà», conclude il sindaco.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.