Gallarate ospiterà a primavera le “Special Olympics”

stadio azalee gallarate apertura atletica

“Che io possa vincere, ma se non ci riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze”: il motto del movimento fondato nel 1968 da Eunice Kennedy Shriver risuonerà forte anche a Gallarate la prossima primavera.

La città dei Due Galli dal 26 al 29 aprile del 2018 ospiterà infatti l’edizione estiva regionale degli Special Olympics, manifestazione sportiva riservata ad atleti con disabilità intellettiva. Un evento in piena regola che oltre a Gallarate vedrà coinvolti i comuni di Varese, Tradate e Casorate Sempione.
L’importante iniziativa è stata presentata oggi in giunta dal sindaco (nonché assessore allo Sport) Andrea Cassani. «Si tratta di una manifestazione – spiega il primo cittadino,

I “giochi speciali” si distinguono da quelli paralimpici per due fondamentali ragioni: non ci sono selezioni e i partecipanti non hanno disabilità fisiche. Insomma, nessun tempo o punteggio di ingresso, ma anzi la massima apertura in tutte le discipline senza alcuna limitazione, se non quella dell’età che non può essere inferiore agli otto anni.

Il direttore provinciale di Special Olympics è il gallaratese Giulio Velati che, insieme alla varesina Lella Ambrosetti (membro del board nazionale), ha fortemente voluto portare nel Varesotto questa vero e proprio evento. L’augurio, condiviso dal sindaco Cassani, è che ad ogni gara il pubblico si presenti numeroso, non tanto per fare il tifo per un atleta in particolare, ma per manifestare stima, vicinanza e affetto nei confronti di queste persone. L’incitamento e gli applausi per chi scende in pista o va in campo valgono molto più di una medaglia perché spesso diventano una spinta a mettersi in gioco nella scuola, nel lavoro e nella vita di tutti i giorni.

Il programma definitivo dei giochi non è stato ancora stabilito, tuttavia appare confermato che l’apertura di Special Olympics avverrà nel capoluogo di provincia che, come il comune dei Due Galli, ospiterà sei discipline differenti, mentre la cerimonia conclusiva si terrà a Gallarate. A Casorate Sempione si svolgeranno la gara di equitazione e a Tradate quelle di atletica.
Nelle prossime settimane l’amministrazione comunale gallaratese, in accordo con gli organizzatori di Special Olympics organizzerà diverse serate destinate a presentare l’iniziativa alle società sportive, alle associazioni di volontariato e alle altre realtà sociali che operano con le persone con disabilità di Gallarate.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.