Quantcast

“Le mani di Dio” da Gemonio a Gualdo

Il presepe dell'artista americano Matthew Broussard è stato consegnato dagli Alpini al comune maceratese colpito dal terremoto del 2016

presepio le mani di dio gemonio gualdo

Un presepe particolare, artistico e di grande impatto visivo è stato consegnato a una terra che ha bisogno di vicinanza e di coraggio. Nei giorni scorsi una delegazione di Alpini partita da Gemonio ha raggiunto Gualdo, in provincia di Macerata, comune con meno di mille abitanti colpito dal sisma del 2016 che ha danneggiato il centro storico.

Il gruppo gemoniese, del quale ha fatto parte anche il vicesindaco Francesco Riva (con lui Adriano Frignati e Doride Sandri), ha portato con sé la particolarissima Natività realizzata dall’artista Matthew Broussard, scultore americano che però vive e opera nel paese Valcuviano.

L’opera è intitolata “Le mani di Dio” e venne utilizzata lo scorso Natale nella chiesa di San Pietro a Gemonio, sede ogni anno di un presepe allestito in collaborazione dalla Pro Loco e dal gruppo Amici del Presepio Artistico. La Natività allieterà ora la comunità di Gualdo che nei mesi scorsi ha ricevuto anche un importante dono dal Varesotto, una struttura abitativa inviata da Brenta.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 12 dicembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore