“Trofeo Binda”, per i 20 anni arriva anche la diretta Rai

Presentata a Villa Recalcati la 20a edizione della gara femminile più importante d'Italia: si corre il 18 marzo con la Coppa delle Nazioni junior

partenza trofeo binda gavirate 21 marzo 2016

Una sfida raccolta nell’ormai lontano 1999 da Mario Minervino si è trasformata, anno dopo anno, nella massima classica femminile del panorama italiano, una delle più importanti del mondo. Il “Trofeo Binda”, in calendario domenica 18 marzo tra Taino e Cittiglio, è ormai lanciato verso la 20a edizione e si è presentato ufficialmente con una serata di gala a Villa Recalcati, a Varese.

«Ricordo bene quando mi chiamò il sindaco di allora e mi invitò a riorganizzare una corsa storica che però da due anni non si svolgeva più. Ci volle coraggio, inventammo la formula del moderno Trofeo Binda e ora posso dire di essere orgoglioso di quella scelta» ha ricordato Minervino, oggi patron della Cycling Sport Promotion che organizza l’appuntamento.

La gara, da anni parte del massimo circuito internazionale (oggi si chiama Uci Women’s World Tour) sarà nuovamente affiancata dalla prova giovanile, il 6° Trofeo Da Moreno, che sarà valido per la Coppa delle Nazioni per donne junior.
Tanti i volti noti e le autorità che hanno preso parte alla serata di Villa Recalcati, aperta dai saluti del presidente della Provincia di Varese, Gunnar Vincenzi e dal suo vice Marco Magrini.

«Le istituzioni per noi sono importantissime – ricorda Minervino – e spero non manchi mai il loro appoggio. Negli anni, accanto a Cittiglio, abbiamo coinvolto anche Taino (sede della partenza del Trofeo Binda 2017 ma anche di diverse gare giovanili targate Cycling Sport Promotion ndr) e tanti altri paesi che ospitano, per esempio, le attività dedicate alle scuole come il progetto “Pedala, pedala in sicurezza”. Abbiamo formato migliaia di ragazzi e quest’anno dedicheremo loro un’attenzione particolare, accogliendo alla vigilia centinaia di giovani invitati con ogni tipo di bicicletta».

Tra le novità per la 20a edizione ci sarà la diretta televisiva di 90′ su RaiSport alla quale si affiancherà quella della PMG Sport, che rilancia le immagini di molte competizioni (anche maschili) disputate in Italia.

Oltre a Minervino sono intervenuti il direttore territoriale dello sponsor Ubi Banca, Mauro Cassani, il sindaco di Cittiglio Fabrizio Anzani che si è detto grato al gruppo di lavoro di Minervino per l’attenzione data al territorio e allo sport femminile. Il collega di Anzani, Stefano Ghiringhelli, ha portato la voce di Taino, località di partenza molto legata al pedale mentre per la Federciclismo è intervenuto il vice presidente Rocco Marcheggiano e dal numero uno della Lombardia, Cordiano Dagnoni. La Comunità Montana Valli del Verbano è stata rappresentata dal presidente Giorgio Piccolo mentre il direttore tecnico della gara, Davide Bardelli, ha dato una serie di informazioni sul “Binda”: «Il percorso è molto spettacolare, con la salita di Orino che probabilmente deciderà il risultato finale. Alla gara élite abbiamo invitato 24 squadre, il massimo possibile, con 14 tra le prime 15 del ranking mondiale. Tra le junior il lavoro è stato più che impegnativo con oltre 50 richieste e pressioni da tutta Europa: ne abbiamo scelte 30 e nessun’altro evento ne ha così tante».

Chiusura ancora per Mario Minervino: «Grazie a tutti: dalla Camera di Commercio alla Regione Lombardia fino al mondo dell’ospitalità e ai 500 volontari pronti a garantire la sicurezza di atlete e carovana. Sarà anche merito loro se il Trofeo Binda avrà successo».

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 26 febbraio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore