Grand Prix della Valbossa, vince il “fattore B”

Borgnolo tra gli uomini e Begnis tra le donne si impongono nella 27a edizione della gara azzatese, valida come seconda tappa del "Piede d'Oro"

podismo elena begnis piede d'oro grand prix valbossa 2018

In una Azzate ancora imbiancata dalla neve caduta nei giorni scorsi, si è disputato il 27° Grand Prix della Valbossa di podismo, gara valida come secondo appuntamento stagionale per il circuito varesino del Piede d’Oro.

A vincere è stato il “fattore B”, dalla lettera che accomuna Matteo Borgnolo ed Elena Begnis, primi rispettivamente nella categoria maschile e in quella femminile.

Borgnolo, portacolori della Pro Sesto Atletica, si è imposto su altri due grandi protagonisti del Piede d’Oro, Paolo Proserpio della Valetudo e Giuseppe Bollini del Circuito Running. Ai piedi del podio si sono piazzati Matthew Ramaglia e Mauro Toniolo seguiti nell’ordine da Roberts, De Paoli, Coltro, Cavallaro e Fior a chiudere la top ten.

In campo femminile Begnis (foto in alto), che gareggia per l’Arcisate e che vanta numerose affermazioni nel circuito podistico, si è imposta su due atlete che sono frequentatrici abituali del podio, Marta Dani del Valbossa ed Elena Soffia (Cassano Magnago). A seguire Chiara Naso (Attiva Salute) e l’altra padrona di casa del Valbossa, Sofia Barbetta. Top ten “rosa” completata dagli arrivi al traguardo di Vaccaro, Vignola, Macchi, Cacucci e Pierini.

Domenica prossima la carovana del Piede d’Oro osserverà uno stop: la prossima gara è infatti in programma domenica 18 marzo e sarà la “In giro per Malgesso”, valida anche per la particolare classifica “Top PdO” (sarà la prima tappa). E chissà se dopo due prove caratterizzate da maltempo e freddo, i runners troveranno finalmente bel tempo.

 

 

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 04 marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore