Il Comune si digitalizza: i servizi parascolastici si pagano on line

L'amministrazione ha aderito a "pagoPA" che permette di utilizzare i sistemi on line

Scuola Primaria Lozza

A partire da questo anno scolastico i genitori degli alunni della Scuola Primaria di Lozza potranno pagare i servizi parascolastici (Doposcuola, Prescuola e Mensa) comodamente da casa propria attraverso internet.

Il Comune di Lozza è infatti tra i primi Comuni in questa provincia e in Italia che ha aderito al nodo dei pagamenti della Pubblica Amministrazione pagoPA. Grazie a questo innovativo sistema i cittadini non dovranno più venire fisicamente in Comune per pagare i servizi parascolastici, ma potranno farlo direttamente online o presso punti vendita autorizzati (Sisal, Lottomatica), oltre che in Posta, in Banca o attraverso vari metodi elettronici come Satispay e Paytipper.

Dal prossimo anno scolastico il sistema verrà ulteriormente potenziato e i genitori potranno effettuare direttamente online anche la fase di iscrizione dei propri figli ai servizi parascolastici. L’amministrazione conta inoltre che nel prossimo futuro il sistema di richiesta e di pagamento online dei servizi comunali potrà essere esteso a tutti i servizi forniti dal Comune di Lozza.

La scelta di apportare queste innovazioni, tra non pochi ostacoli amministrativi ed operativi, è derivato principalmente da due necessità. La prima è stata quella di andare incontro alle difficoltà dei cittadini che per i molteplici impegni trovano poco agevole poter richiedere e pagare i servizi dell’Ente solamente in determinati orari di ufficio. Bisogna a tal riguardo considerare che molti genitori di alunni frequentanti la nostra Scuola non sono residenti a Lozza e quindi ancora meno comodi a recarsi in Municipio. La seconda necessità è connessa alla carenza di personale presso gli Uffici Comunali, resa cronica dai divieti statali di assunzione, motivo di notevole frustrazione per i dipendenti e di poca efficienza verso i cittadini.

Informatizzare le procedure rappresenta per questo il principale strumento di efficientamento della macchina comunale a beneficio di tutti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore