Gli studenti ospiti del CSE per conoscere la  disabilità acquisita da trauma cranico

il Centro socio educativo apre le porte alle classi quarte del Liceo Crespi

stampante 3d liceo crespi busto arsizio

Porte aperte per tutta la settimana dal 5 al 9 Novembre 2018 ai ragazzi delle classi quarte del liceo Crespi al C.S.E. di via Antonio Pozzi,3.

« È un modo – sottolinea Paolo Colombani, direttore dei servizi della cooperativa Progetto 98 e ideatore del progetto Rompicapo – per far conoscere ai ragazzi giovani la realtà della disabilità acquisita da trauma cranico per sensibilizzarli e, speriamo, per prevenire i comportamenti a rischio».

Dal 2003 la cooperativa Progetto 98 realizza interventi nelle scuole allo scopo di informare e formare i ragazzi sulle conseguenze del grave trauma cranico dovuto agli incidenti stradali e ai comportamenti a rischio.

La Cooperativa si è presentata ai ragazzi con diversi format: dalle dirette testimonianze di giovani disabili alla visione di filmati e clip. Questa edizione vedrà la presentazione del servizio da parte di un educatore, la visita ai laboratori, la visione di un cortometraggio di Betty e Valeria Colombo realizzato prendendo spunto da storie vere. Il video sarà visibile, al termine della settimana, direttamente dal canale progetto98 di You Tube.

www.progetto98.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore