Il Tar impone la Serie B a 22 squadre. Giorgetti: «Sì ai ripescaggi»

La sentenza del tribunale amministrativo del Lazio ha dato ragione alle squadre di Serie C che chiedono il ripescaggio. E ora?

calcio palloni serie c

Sembrava ormai chiusa la questione ripescaggi, le squadre richiedenti si erano messe il “cuore in pace” ed erano scese in campo, ma tutto è cambiato, ancora una volta.

Il Tar del Lazio ha dato ragione alle società di Serie C che richiedono il ripescaggio dichiarando inammissibile la cadetteria a 19 squadre, sbugiardando così Figc e Tribunale Federale. La sentenza ribalta tutto ancora una volta, a pochi giorni da novembre, con i campionati ormai entrati nel vivo.

E ora che si fa? Chi ha il diritto di essere ripescato? Sull’argomento si è espresso il sottosegretario con delega allo sport Giancarlo Giorgetti, come riportato da Sport Mediaset: «Arrivati a questo punto, la Figc deve rapidamente decidere il format della Serie B con un provvedimento di autotutela, chiedendo al Collegio di Garanzia la graduatoria delle squadre che debbono essere ripescate».

Intanto la Lega di Serie C ha bloccato – un’altra volta – le gare di Novara, Pro Vercelli, Ternana e Virtus Siena.

Così Giorgetti ha commentato la situazione di caos che si è creata in Serie B e Serie C dopo la decisione del Tar Lazio sui ricorsi presentati da Novara, Pro Vercelli e Ternana. «Ho letto velocemente le motivazioni della sentenza del Tar di questa mattina con la quale è stata dichiarata l’illegittimità dei provvedimenti del Commissario Straordinario. Mi sembra che vi sia materiale sufficiente per dire che i ripescaggi debbano esserci e che ci si debba attenere a quanto statuito dal Tar stesso».

giancarlo giorgetti

Discorso diverso per la Virtus Entella che rientra in un capitolo separato in quanto è ancora in attesa di essere riammessa in Serie B, pur avendo già giocato una gara in Serie C, e su cui il sottosegretario dichiara: «Vedendo gli atti, dico la verità, mi sembra la società che più di ogni altra sia stata maltrattata e di cui ce se ne sia fatti beffe, non va bene così. Noi abbiamo messo a disposizione tutti gli strumenti per risolvere prontamente anche la situazione della Virtus Entella, ora debbono essere utilizzati».

Rimane l’assurdità di tutta la situazione, che porta a numerose domande. Come ripartiranno ora i campionati? La Serie B ripartirà da capo? Come verranno riformati i gironi di Serie C? Da che punto riprenderanno i tre gironi della ex Lega Pro?

Un bruttissimo momento per tutto il calcio, che con il neo presidente Gabriele Gravina ora dovrà cercare di dare nuova credibilità a un mondo che in questo momento è ai minimi storici.

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 25 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore